Pavimento autolivellante

Caratteristiche e vantaggi nella posa di un pavimento autolivellante

In alcuni ambienti della casa come garage, solai o cantine il pavimento viene di solito lasciato grezzo. La semplice gettata di cemento ha però alcuni difetti: crea polvere, è difficile da pulire ed è antiestetico. Che fare? Un'idea economica per gli appassionati di bricolage è posare un pavimento autolivellante, o "pavimentazione liquida". Il pavimento autolivellante è realizzato con leganti cementizi e resine speciali che conferiscono una consistenza fluida in fase di posa: è più semplice da applicare e si stende su una superficie piana in modo uniforme senza pendenze o scalinature. Negli ultimi anni gli architetti propongono pavimentazioni in cemento anche per gli interni; in commercio si trovano autolivellanti colorati o con bellissimi giochi cromatici.
Un pavimento autolivellante per interni

230mm x 13mm Aerazione Lattice Pavimento Autolivellante Massetto Con punte Roller

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,6€


Preparazione del fondo

La preparazione del fondo è fondamentale Il primo passo per ottenere una perfetta stesura di un pavimento autolivellante è la preparazione del fondo. La superficie ha bisogno di essere pulita con una scopa o con una aspirapolvere; eventualmente si può lavare con un detergente. Con la superficie ripulita si riesce a verificare la presenza di fessure e di imperfezioni da eliminare. Le spaccature più estese si possono riempire con della malta da riparazione; per le fessure superficiali è sufficiente dello stucco. L'area di lavoro potrebbe anche necessitare di una passata di primer. I posatori esperti usano un semplice trucco: si versano alcune gocce d'acqua sulla superficie e se queste sono assorbite in meno di un minuto allora si tratta la superficie stendendo il primer, aiutandosi con un pennello o con un rullo.

  • Pavimentazione in cotto Il cotto è un materiale che si ottiene mediante la lavorazione dell'argilla impastata cn acqua. Il cotto è un materiale poroso e quello destinato alla realizzazione di pavimenti spesso viene sottopost...
  • Pavimento per giardino I pavimenti per giardini sono soluzioni progettuali che danno valore alle aree verdi dando un tocco di ordine e di design in più. Inoltre consentono di accogliere meglio i propri ospiti. I pavimenti p...
  • Pavimento a disegno Se una persona vuole un'atmosfera esclusiva, elegante, ma soprattutto bella da vedere, dovrà per forza optare per dei pavimenti artistici. Questi sono costituiti per esempio da raffinate ceramiche, ma...
  • Pulizia delle fughe I pavimenti in ceramica sono molto resistenti alle sollecitazioni, sono igienici e il loro impiego è molto diffuso negli edifici a uso abitativo. Per avere pavimenti sempre perfettamente puliti e con...

AUTOLIVELLANTE PAVIMENTI KERATECH ECO R30

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35€


Pavimento autolivellante: Posare pavimento autolivellante

Posare pavimento autolivellante È il momento di preparare il cemento. Il prodotto è venduto in sacchi di polvere da 25 Kg; per calcolare la quantità che occorre si consideri 1 kg di autolivellante ogni mq.

L'impasto si realizza miscelando la polvere con l'acqua nelle proporzioni indicate sulla confezione. Il risultato deve essere liscio e senza grumi.

Il composto si rovescia a chiazze sulla superficie da trattare e lo si allarga con un frattazzo lasciando una piccola distanza (lo spessore di una spatola) dalle pareti per le dilatazioni termiche. Eventualmente si può usare un rullo frangibolle per evitare la formazione di vuoti. Se si presentano piccole imperfezioni si può procedere con una seconda mano.

Un'avvertenza importante: il composto si asciuga rapidamente. Conviene fare poco prodotto per volta procedendo per piccole aree.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO