Pavimento in vinile

Perché adottare il pavimento in vinile

Il pavimento in vinile, chiamato anche pavimento in PVC, è un rivestimento veramente versatile per le caratteristiche stesse del materiale. Questo pavimento consente di ottenere numerosi vantaggi, in quanto il vinile è impermeabile e resistente all'acqua: di conseguenza è l'ideale nella lavanderia, nel bagno, nella cucina e negli altri ambienti con un alto livello di umidità. Il pavimento in vinile è molto apprezzato anche nelle camerette dei bambini perché molto elastico e resistente all'usura. Questo materiale può essere posato anche sui pavimenti riscaldati senza subire danni e consente di ottenere un ottimo livello di isolamento acustico. Il pavimento in vinile è una soluzione a basso costo, facile da posare (è possibile farlo da soli), anche su pavimenti preesistenti: infatti i listoni hanno uno spessore molto contenuto e quindi l'installazione non necessita di lavori di demolizione. Infine il materiale può imitare l'aspetto del parquet, delle piastrelle e della pietra, per ottimi risultati estetici.
Pavimento vinile effetto legno

Spessori per vetri e finestre, con paletta per posa in opera di vetri, 28 mm, in plastica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,95€


I vari tipi di pavimento in vinile

Pavimentazione vinile In commercio si trovano diverse tipologie di pavimento in vinile: ad esempio le soluzioni in lame autoadesive sono tra quelle più utilizzate in ambito residenziale. Dato che è spesso soltanto 2 mm, si può sovrapporre perfettamente a un pavimento preesistente. I rivestimenti flottanti in PVC a click, invece, sono maggiormente indicati per gli ambienti commerciali, in quanto possiedono una notevole resistenza. La posa di questi pavimenti può avvenire anche incollando le lame al supporto sottostante, ma in commercio si trova anche il pavimento in vinile autoadesivo e stratificato: si tratta di una soluzione di grande impatto estetico e che consente di ristrutturare la propria abitazione senza demolire. Qualunque sia la tipologia del pavimento in PVC scelta, bisogna tenere a mente che i rivestimenti sono riciclabili al 100% e si caratterizzano per emettere un bassissimo livello di VOC (composti organici volatili).

  • Pavimentazione legno Ci sono diversi motivi per scegliere di cambiare il pavimento. Il fine principale è sicuramente quello di cambiare l’estetica del proprio appartamento. Oppure si può effettuare una sostituzione per qu...
  • Pavimento sughero Queste particolari pavimentazioni possiedono numerosi vantaggi: sono leggere ma contemporaneamente resistenti, durano nel tempo nonostante il calpestio e l'umidità. In più i pavimenti in sughero sono ...
  • Motivi ornamentali in ceramiche per pavimenti Le ceramiche per pavimenti sono tra le soluzioni più diffuse e apprezzate sia per gli ambienti interni che per quelli esterni: i moduli possono essere molto semplici oppure decorati superficialmente c...
  • Pavimento gres porcellanato Il gres porcellanato è una piastrella molto compatta e resistente, viene realizzata sia per interni che per esterni e ha la caratteristica di avere un tasso di assorbimento dell'acqua molto basso; si ...

Porta Asciugamani a Muro In Acciaio Inox con Anello Portasciugamani Cromato Porta Asciugamani a Muro In Acciaio Cromato per Bagno e Cucina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Pavimento in vinile: Come sceglierlo

Materiale pavimento Il pavimento in vinile possiede caratteristiche molto interessanti e vantaggiose, come la flessibilità, la resistenza all'acqua, la fonoassorbenza e il fatto di essere antiscivolo e antibatterico. In Italia i pavimenti in PVC sono stati introdotti soltanto da qualche anno, ottenendo un certo successo. In particolare sono molto apprezzate le soluzioni con incastro a secco, perché non necessita dell'uso di colle; in questo modo la posa avviene in modo facile e veloce e può essere effettuata anche con il fai da te. Bisogna distinguere poi tra i pavimenti in vinile eterogenei e quelli omogenei: questi ultimi sono formati da teli o piastre in un’unica pasta in PVC a cui sono stati aggiunti pigmenti e cariche minerali inerti. Hanno uno spessore di 2-3 mm. Invece il rivestimento in PVC eterogeneo è stratificato e prevede uno strato superficiale decorativo, che può riprodurre il legno o la pietra. Utilizza listoni o lame e ha uno spessore maggiore e una resistenza superiore.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO