Isolamento termico solaio

Isolamento termico solaio

Per ottenere un ottimo isolamento termico del solaio bisogna tenere presente che l'applicazione varia al variare del materiale utilizzato. Comunque è possibile posare l'isolamento termico anche con il fai da te dato che il lavoro in se stesso non è esageratamente difficile. L'unica difficoltà che si può incontrare è forse quella dell'altezza del solaio se servono delle impalcature. Per eseguire l'isolamento termico del solaio esistono dei pannelli a rotoli che si stendono facilmente e servono per qualunque tipo di superficie. Prima di iniziare la posa si consiglia di pulire il pavimento del solaio dalla polvere e dai detriti e solo dopo posizionare il pannello o i tappeti isolanti da accostare vicini gli uni con gli altri. In seguito si procede stendendo ancora dei tappeti sopra ai primi, ma in modo perpendicolare. Per ottenere un isolamento termico del solaio davvero eccezionale è possibile inserire tra gli strati altri isolanti o pannelli di compensato. Sui bordi dei pannelli posati è bene mettere della gomma adesiva per collegarli. Alla fine della posa rifinire con la guaina per ottenenere un risultato solido e compatto.
posa isolamento termico solaio

POLISTIRENE ESPANSO ESTRUSO XPS BATTENTATO XDUR 300 S LAPE (SPESSORE 6 CM - PACCO DA 5,25 MQ)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,5€


Altro sistema di isolamento termico del solaio

esempio isolamento termico solaio Prima di effettuare dei rivestimenti in cartongesso o in legno esiste un altro modo per ottenere l'isolamento termico del solaio con l'argilla espansa. Questo materiale che si presenta in forma granulare deve essere steso uniformemente su tutta la superficie del solaio. Viene venduto in sacchi di diverse quantità, ma per ottenere un giusto isolamento termico si consiglia di formare uno spessore di circa cinque centimetri. A questo punto, dopo che l'argilla sottoforma di palline avrà coperto tutto il pavimento del solaio deve essere livellata usando un rastrello. Posizionare poi delle tavole di legno per utilizzare una livella a goccia. Alla fine, l'uso delle palline di argilla ha sicuramente il vantaggio di riuscire a riempire quei vuoti che si trovano di solito nei solai più vecchi. Infatti, dopo aver distribuito sopra alle palline d'argilla una buona quantità d'acqua queste si gonfiano e si irrigidiscono diventando davvero molto compatte. Si forma così un vero e proprio strato isolante che assomiglia ad un massetto in cemento.

  • Legno strutturale in edilizia Il legno strutturale è il materiale legnoso che viene utilizzato nel settore edilizio per la costruzione di edifici. Il legno strutturale è usato da sempre come materiale da costruzione, tuttavia per ...
  • Struttura tetto in legno ventilato Il tetto in legno ventilato è un sistema di copertura di un edificio che offre numerosi e consistenti vantaggi proprio a causa della sua struttura: innanzitutto migliora la durata di vita degli ambien...
  • Ponti termici evidenziati I ponti termici sono zone di un determinato involucro edilizio che rappresentano, rispetto agli altri elementi costruttivi adiacenti, una maggiore densità di flusso termico. La loro distinzione è sost...
  • Parete esterna con intonaco fonoassorbente Gli intonaci fonoassorbenti sono costituiti da leganti idraulici, con un elevato potere di isolamento acustico.Affinché l'intonaco fonoassorbente sia efficace è necessario che riesca ad assorbire alme...

Neo 61-012 Pistola professionale per schiuma poliuretanica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,09€


Isolamento solaio in esterno

pannelli isolanti per solaio Può capitare che per eseguire un perfetto isolamento termico del solaio sia necessario intervenire anche in esterno, perché solo in questo modo si può ottenere un risultato migliore. Per esempio, quelle case che hanno un lastrico come tetto non assicurano certamente un isolamento efficace. Quindi cosa fare per creare una valida protezione? Queste case con il lastrico vanno isolate con i materiali per esterno che sono idrorepellenti. Si consiglia infatti l'uso di lana di vetro rivestita da polistirene o da legno. Dopo aver ricoperto tutto il tetto con questo materiale bisogna fare un altro strato con una guaina idrorepellente. Alla fine, la superficie che si ottiene è diventata compatta con un buon spessore per garantire l'isolamento termico sperato. Se invece il tetto da isolare è formato da tegole o è solo in fase di realizzazione si potrebbe effettuare un isolamento con dell'asfalto o con delle guaine fra le tegole. In questo caso ogni tegola viene fissata vicino all'altra fino al completamento totale del tetto, e dopo sarà sufficiente far colare dell'asfalto per ottenere l'isolamento termico del solaio.




COMMENTI SULL' ARTICOLO