Materiali isolanti termici

A cosa servono i materiali isolanti termici

Nel mondo dell’edilizia, specialmente durante gli ultimi anni, è possibile notare come i materiali isolanti termici abbiano acquisito una notevole diffusione. Sempre più di frequente infatti si ricorre al loro utilizzo durante il processo di isolamento termico o coibentazione di un blocco edilizio. Le imprese adottano questi particolari prodotti sotto forma di pannelli o schiuma, così da poter applicare una sorta di strato aggiuntivo all’immobile, in modo che quest'ultimo possa essere isolato termicamente dall’esterno. Questo tipo di operazione risulta essere molto importante se si vuole migliorare l’efficienza termica della propria casa, ma non solo. Un buon isolamento termico dà modo agli abitanti di un immobile di risparmiare una notevole quantità di denaro che sarebbe altresì destinato al riscaldamento. I materiali isolanti termici fanno in modo che il calore o il freddo che vi è all'esterno di una abitazione non possa modificare la temperatura interna dell'immobile stesso.
Applicazione materiali isolanti

IMBALLAGGI 2000 - Pannelli Polistirolo Isolanti - 100x100x2 cm - Ideali per Isolamento Termico Pareti, Soffitto e Controsoffitto - Densità di 15 kg/mq - Confezione da 30 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


Classificazione dei materiali isolanti termici

Rotolo di materiale isolante Come detto precedentemente vi sono un buon numero di materiali isolanti termici in circolazione e in commercio. Ma per poter capire al meglio quale materiale sia migliore rispetto ad un altro, andando a confrontarli è necessario classificarli e verificare alcune caratteristiche essenziali. La prima cosa da considerare è senz’altro la conducibilità termica di un qualsiasi materiale; Mediante questo valore una persona ha modo di capire come il materiale isolante termico riesca a impedire il passaggio del calore attraverso di esso, creando una resistenza. È facilmente intuibile che più è basso il valore di questo parametro, maggiore sarà l’isolamento termico ottenuto una volta installato. Un altro parametro molto importante da considerare invece è lo sfasamento termico. Questo dato permette alle persone di conoscere più o meno il tempo in cui il picco di calore massimo che si ha durante la giornata raggiungerà l’interno dell’abitazione. Per questo motivo infatti molti decidono di acquistare materiali che hanno uno scarso indice di sfasamento termico e un basso valore di conducibilità termica.

  • Legno strutturale in edilizia Il legno strutturale è il materiale legnoso che viene utilizzato nel settore edilizio per la costruzione di edifici. Il legno strutturale è usato da sempre come materiale da costruzione, tuttavia per ...
  • Struttura tetto in legno ventilato Il tetto in legno ventilato è un sistema di copertura di un edificio che offre numerosi e consistenti vantaggi proprio a causa della sua struttura: innanzitutto migliora la durata di vita degli ambien...
  • Caldaia a idrogeno a uso industriale Il riscaldamento a idrogeno è un innovativo sistema per riscaldare le abitazioni non inquinante e a elevata efficienza. L'energia viene sviluppata mediante un sistema di celle che vengono alimentate c...
  • Materiale di isolamento termico del terrazzo L'isolamento termico del terrazzo può avvenire essenzialmente in due modi. Il primo consiste nella soluzione a tetto caldo, vale a dire che viene realizzata una barriera al vapore prima che venga util...

acerto 30224 Pannello in sughero di alta qualità 60 x 100 cm 8 mm * Elastico * Privo di sostanze nocive * Antistatico | Adatto come bacheca sottostrato artigianale per modellismo e mappa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,49€


Origine dei materiali isolanti

Materiale isolante Gli isolanti termici, come si può facilmente intuire, hanno origini diverse. Questi infatti vengono prodotti con tecniche totalmente differenti le une dalle altre. Tra i materiali isolanti di origine mineraria possiamo citare l’argilla espansa, la perlite espansa, la vermiculite, la pietrpomice, la lana di roccia, il silicato e il vetro cellulare. I materiali che vengono prodotti mediante reazioni chimiche o produzioni industriali sono invece il poliuretano (ottenuto tramite una reazione chimica tra un poliolo e un di-isocianato, e reperebile sotto forma di pannelli o schiuma), il polistirolo (sia di tipologia espansa, conosciuto con la sigla EPS ed usato per gli isolamenti perimetrali, che di tipologia estrusa, la cui sigla identificativa è XPS, adatto per sopportare maggiori pressioni e alti tassi di umidità). Da citare sono anche i materiali isolanti ottenuti dalle piante quali ad esempio il legno, il sughero (di cui si usa un speciale granulato ottenuto dalla cuore dell’albero), le fibre di varia natura come quella di canapa, lino, cocco e juta.


Materiali isolanti termici: Costi e cosa tenere a mente

Poliuretano espanso Quando si va ad effettuare un lavoro di isolamento termico è necessario tenere presente quale sia l'effettivo costo dei materiali. Questo è un particolare molto importante visto che andrà a determinare ed influenzare notevolmente la spesa richiesta per effettuare i lavori. Dopo una veloce ricerca sul web è possibile notare come il costo al metro quadro di isolanti termici, quali ad esempio il poliuretano espanso o il polistirolo, si aggiri intorno ai 25€ o ai 30€. Sul mercato vi sono alcuni prodotti appartenenti a questa categoria che arrivano a costare mediamente circa 35€/mq. Per quanto riguarda invece la realizzazione di un cappotto isolante con il legno o fibra di legno, questo ha un costo di circa 175€/mc. Per poter ottenere un risparmio considerevole quindi è necessario effettuare una ricerca approfondita, senza fermarsi a considerare unicamente il primo fornitore.



COMMENTI SULL' ARTICOLO