Coperture metalliche

Coperture metalliche

Da sempre, per le coperture dei tetti, i materiali più usati sono stati il legno e la pietra, oggi invece anche l'acciaio può diventare una delle coperture metalliche più valide per costo e qualità del prodotto. Inoltre, se si pensa che il legno è sicuramente la risorsa naturale più sfruttata e che l'innovazione nel modo di costruire ha dato vita al riciclo e all'uso di materiali rispettosi dell'ambiente, ecco che allora le coperture metalliche possono essere la soluzione giusta per funzione ed estetica. In effetti, l'edilizia moderna comprende proprio quelle tecniche e quei materiali un tempo impensabili, ma che invece oggi dimostrano di essere sicuri e resistenti. Alla fine, le coperture metalliche stanno diventando delle soluzioni importanti anche nel campo residenziale per i diversi vantaggi che offrono. Basti pensare che grazie a questo tipo di copertura i nuovi edifici potranno usufruire di tetti davvero duraturi nel tempo e versatili per ogni tipo di casa. Le coperture metalliche vengono realizzate con pannelli o piastrelle di vario tipo che restano inalterate per tanto tempo, infatti sono garantite per cinquant'anni e più.
copertura metallica

IMBALLAGGI 2000 - Pannelli Polistirolo Isolanti - 100x100x2 cm - Ideali per Isolamento Termico Pareti, Soffitto e Controsoffitto - Densità di 15 kg/mq - Confezione da 30 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


Materiali delle coperture metalliche

Tetto in metallo Tra i vari materiali utilizzati per le coperture metalliche il più usato è l'acciaio che si dimostra essere un metallo idoneo per innumerevoli applicazioni. Infatti si può usufruire di lastre in acciaio inox di tante dimensioni e spessori che vengono assemblate facilmente con semplici procedimenti. Il processo di galvanizzazione per esempio riveste queste lastre con vernici e isolanti che eliminano la corrosione e le difficoltà nel condurre il calore. Tra le coperture metalliche si può trovare anche l'alluminio che risulta perfetto contro gli agenti atmosferici e pure lui è durevole nel tempo. L'alluminio quindi per ricoprire il tetto si presenta sottoforma di piastrelle e pannelli leggeri e resistenti. Le coperture metalliche in alluminio assicurano inoltre un grande risparmio di energia. Ma pure il rame viene utilizzato per le coperture metalliche, magari per palazzi importanti, scuole e chiese. E' piuttosto caro, ma essendo altamente riciclabile viene spesso usato per esigenze architettoniche sostenibili, e quindi anche per guglie, volte, cupole o grondaie. In effetti, il rame garantisce una lunga durata, resiste alla corrosione e protegge dai fulmini.

  • Esempio di pannello sandwich Il tetto, elemento fondamentale di un immobile, è costituito dal sistema e dalla soprastante copertura: quest'ultima serve per riparare gli ambienti interni dal freddo invernale, dal caldo estivo e da...
  • Tetto di tegole Le tegole per tetti vengono realizzate in materiali leggeri ma al contempo resistenti alle sollecitazioni di varia natura come ad esempio il laterizio, il cemento oppure l'ardesia. Le tegole vengono i...
  • Tipologia di tegole Fra i tipi di tegole più comunemente adoperate alle nostre latitudini ci sono le tegole piane note anche con il nome di tegole romane o embrici. Si adoperano sempre assieme ai coppi che hanno la funzi...
  • Tende scorrevoli per interno In commercio si trovano numerose tipologie differenti di tende che si caratterizzano per il sistema di apertura e di chiusura o per il modo in cui vengono adottate in casa o all'esterno. Le tende scor...

Deuba Pannelli da tetto 12 pezzi lastra tetto 129cm x 45cm = 7 m² verde - grigio lastra profilo capanno officina verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,95€


Come fare per installare una copertura metallica

esempio di tetto in metallo Le coperture metalliche sono disponibili in vari stili e colori e si adattano alle più svariate tipologie di tetto. Per iniziare l'installazione bisogna prendere la misura dell'area da ricoprire. In seguito sarà necessario scegliere il metallo che più soddisfa i propri gusti e le varie esigenze; procurarsi un seghetto, un trapano, viti auto sigillanti e per coperture metalliche. Fissare le bacchette al tetto usando le viti e specificatamente dovranno essere poste sopra alle articolazioni nei punti d'incontro delle varie sezioni, per fungere da tappo. Tagliare il metallo scelto e rifinire i bordi, oltre ad eliminare eventuali difetti e residui, viti e chiodi. Per finire, fissare il bordo o la gronda formata da delle strisce dello stesso metallo. Questo bordo andrà ad incastrarsi con la grondaia. Ora posare i pannelli dal picco che si considera il più lungo del tetto. Procedere con il lavoro posizionando sul tetto i fogli di metallo. Questi ultimi dovranno fuoriuscire dal bordo di qualche centimetro e dovranno anche essere fissati per bene. Alla fine, tutti i pannelli si presenteranno perpendicolari al bordo stesso.




COMMENTI SULL' ARTICOLO