Coltivare fagioli

Semina e coltivazione

Per coltivare i fagioli si può partire dai semi che possiamo facilmente acquistare in un negozio specializzato, in un vivaio o negli scaffali del supermercato dedicati al giardinaggio. Si può iniziare a seminare già a febbraio, purché non si espongano le giovanissime piantine all'ultima gelata invernale che ne pregiudicherebbe lo sviluppo. Per cui, a seconda del clima, è raccomandato procedere in semenzaio protetto. In alternativa è possibile seminare a Maggio e protrarre l'attività di semina per la stagione estiva, potendo raccogliere il prodotto fino all'autunno inoltrato. Il seme non va collocato troppo in profondità e va ricoperto con poca terra, in modo da lasciare che il germoglio possa fuoriuscire facilmente dal terreno. Bagneremo una prima volta, facendo attenzione a non far spostare il seme nella terra, preferibilmente intervenendo a pioggia. La distanza di semina deve essere almeno di 7-8 cm tra le piantine e 35cm tra le file.
Fagiolini raccolto

SEMBRA- Giochi Didattici, Kit Coltivare Orto - Fagioli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,47€


Varietà di fagioli

Fagioli orto Esistono molte varietà di fagioli: alcuni sono interamente commestibili e di altri si mangia solo il seme. Per la coltivazione in pieno campo si possono scegliere tutte le varietà, potendo optare per quelle che si preferiscono. Per la coltivazione in vaso, magari sul balcone, sono preferibili le varietà nane, ovvero quelle che non si sviluppano in altezza e che non necessitano di sostegni o reti a cui essere assicurati. All'interno di un vaso possono essere collocate anche 2-3 piantine di fagiolo, purché vi siano alcuni centimetri di distanza. La profondità del contenitore deve essere di almeno 30cm, in modo di consentire alla radice di svilupparsi liberamente. Sul fondo del vaso devono essere presenti i forellini per la fuoriuscita dell'acqua in eccesso e si possono collocare delle palline di argilla espansa o dei comuni sassolini per migliorare il drenaggio.

  • Pianta nana di fagiolini La coltivazione di fagiolini, come di tutte le leguminose, si considera una coltura di rinnovo per la capacità di modifica radicale del terreno con l'arricchimento notevole di azoto. Può precedere mol...
  • Piselli Nella coltivazione piselli la preparazione del terreno riveste un ruolo fondamentale. Per avere i migliori risultati occorrerà avere a disposizione un terreno ben drenato. Le piante infatti temono in ...
  • Coltivare broccoli giardino Coltivare broccoli non è difficile, è anzi alla portata anche di chi è un neofita in tema di giardinaggio. Si tratta di una pianta robusta, che ha unicamente bisogno di una buona preparazione del terr...

Seed Pantry - Cofanetto per coltivare ortaggi estivi, regalo per papà

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,44€


Coltivare fagioli: Terreno e clima

Varietà legumi Il terreno ideale per la coltivazione dei fagioli è soffice e ben drenato. Come le altre tipologie di legumi, anche il fagiolo è particolarmente adatto per iniziare un ciclo all'interno dell'orto o in un vaso. Lasciano la radice nella terra anche quando sarà completamente seccata, infatti, la terra verrà naturalmente arricchita, grazie alla proprietà dei legumi di fissare l'azoto. Per cui non serve esagerare con la fertilizzazione, potendo semplicemente aggiungere un prodotto organico misto a compost casalingo ben decomposto. Il fagiolo cresce bene in tutte le regioni d'Italia, sia nelle zone costiere che in quelle collinari. Le annaffiature non dovranno essere troppo abbondanti e si dovrà intervenire solo quando la terra risulterà completamente secca. Per combattere parassiti e malattie è possibile ricorrere a prodotti antiparassitari e antifungini specifici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO