Coltivazione menta

Coltivazione menta

La menta è una pianta erbacea. Veniva utilizzata fin dai tempi antichi come pianta aromatica e medicinale grazie alle sue note proprietà benefiche. È un vegetale molto facile da coltivare poiché non richiede particolari tecniche o prodotti. Inoltre è molto resistente, per questo è considerata alla portata di tutti e coltivabile anche in casa. Impiegata in cucina per insaporire i piatti e per preparare infusi, recentemente è stata rivalutata anche in campo farmaceutico e cosmetico, in quanto ricca di virtù curative. Si tratta di una pianta perenne di altezza intorno ai 50-60 cm. I fiori sono di colore bianco o viola chiaro e le foglie emanano un odore intenso e gradevole. Esistono numerose varietà di menta, tra le più conosciute abbiamo la menta piperita o la menta nera, dal profumo decisamente più intenso e penetrante.
Menta coltivazione

Garden Pocket - Kit di Coltivazione MENTA PIPERITA- Borsa Maceta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Coltivare menta: condizioni e terreno

Menta La menta è un tipo di pianta che si adatta abilmente ad ogni tipo di clima e temperatura, ma l'umidità non deve essere troppo alta. È bene anche proteggere il vegetale con un telo in caso di pioggia e grandine, in modo da non danneggiarne le foglie. Il terreno ideale per la coltivazione della menta è un terreno fresco ed ombroso, umido ma ben drenato, ricco di sostanze organiche. Evitare la coltivazione in terreni argillosi o troppo pesanti. La menta è una pianta coltivabile facilmente anche in balcone o in giardino, basta recarsi al vivaio e comprare un terreno ricco di potassio e azoto. La menta è un vegetale longevo, quindi si consiglia di rinnovare il terriccio ogni 2 anni, in modo da garantire una crescita continua ed abbondante. La menta si può piantare comprando le bustine di semi oppure trapiantando delle piantine che si trovano dal fioraio. L'importante è rispettare i tempi ed attuare questi processi durante la primavera.

  •  piantine di Lithops Le piante grasse da appartamento sono amate da moltissime persone per un motivo molto semplice. Di solito non richiedono cure particolari e hanno bisogno di pochissima acqua; per questo, in genere, so...
  • Euphorbia amygdaloides purpurea Fra tutte le piante grasse da appartamento e da balcone, l'Euphorbia stupisce per la grande varietà di forme e di peculiarità: questa pianta grassa, infatti, conta circa 2.000 specie che differiscono ...
  • Peonia in piena fioritura Le peonie sono piante per giardino appartenenti alla famiglia delle Peoniacee. Le specie di questo genere si dividono in due grandi gruppi: peonie erbacee e peonie arbustive (o legnose). Le peonie erb...
  • Margherita in piena fioritura Le margherite sono piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Asteraceae. Molto diffuse nelle zone d'Europa a clima temperato e in particolare nelle regioni mediterranee, sono caratterizzate da u...

Garden Pocket - Kit di Coltivazione MENTA - Borsa Maceta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Raccolta ed utilizzo

foglie di menta Rilevante è l'innaffiatura, che deve essere costante per conservare il terreno umido. Mantenere sempre pulita la pianta, eliminando foglie e rami secchi con l'ausilio di un paio di forbici accuratamente disinfettate. Il periodo ideale per la raccolta della menta è quello estivo, in quanto durante la bella stagione la pianta è ricca di oli essenziali. Si può raccogliere la menta e consumarla subito oppure conservarla in luogo arieggiato e consumarla successivamente. Per la coltivazione in vaso è raccomandabile utilizzare vasi in terracotta in quanto, essendo porosi, permettono alla pianta di respirare liberamente. Oltre che in cucina, la menta è ampiamente apprezzata come erba medicinale, tra le numerose proprietà ricordiamo la capacità di rinforzare il cuore, la capacità di far funzionare il sistema cardiovascolare in maniera adeguata ed il suo enorme contenuto di vitamine e minerali.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO