Coltivazione piante grasse

Parametri da rispettare

Coltivare delle piante grasse non è difficile sebbene necessitino di molte cure, poiché riescono a crescere in modo rigoglioso in ambienti completamente differenti, grazie alle capacità di adattamento che hanno sviluppato con il tempo. Nel momento in cui si sceglie di portarne una in casa, bisogna però considerare elementi fondamentali come la luce, l'umidità e la temperatura. Il luogo ideale per piante grasse è sicuramente un ambiente illuminato (non con luce diretta del sole), con scarsa umidità e temperature non inferiori ai 4°C. L'umidità è un fattore fondamentale, in quanto queste piante sono in grado di sopportare alte temperature (bisogna considerare che in natura vivono nei deserti), ma non i ristagni di acqua, che porterebbero le radici a marcire e quindi a far morire la pianta.
Piante grasse vaso

14 pezzi piante grasse Tools, Pathonor mini attrezzi da giardino in miniatura Fairy Garden Tools kit strumenti per bonsai impianto set con forbici, mini rastrello, paletta, trapiantare Tool annaffiatoio etc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,17€


Cosa serve per la cura

Tipologie pianta grassa Oltre all'accortezza durante il loro posizionamento, bisogna essere consapevoli del fatto che le piante grasse sono piuttosto particolari, in quanto necessitano delle giuste attenzioni. Per coltivare le piante grasse in modo perfetto è infatti necessario munirsi non solo del giusto terriccio, ma soprattutto di un vaso adatto da scegliere in base alla specie. Nel caso in cui si decidesse di realizzare il terriccio da sé, bisognerebbe acquistare ghiaia di fiume, torba e terra (si deve creare un composto formato da quantità uguali), ma lo si può anche acquistare già pronto. Bisognerebbe evitare di tenere la pianta all'interno di vasi piccolissimi, prediligendo invece quelli sviluppati in lunghezza o in larghezza, facendo accortezza alla tipologia di pianta grassa e al suo apparato radicale.

  • Agave sisalana La pianta succulenta trae la sua origine dal continente americano, e segnatamente dal Messico, e viene annoverata nello specifico raggruppamento familiare delle Agavaceae. Questo sempreverde si caratt...
  • Particolari semi I semi piante grasse hanno bisogno di particolari condizioni climatiche per svilupparsi. Il periodo migliore per piantarli è la fine dell'inverno e l'inizio della primavera, quindi tra la fine di febb...
  •  piantine di Lithops Le piante grasse da appartamento sono amate da moltissime persone per un motivo molto semplice. Di solito non richiedono cure particolari e hanno bisogno di pochissima acqua; per questo, in genere, so...
  • Piante grasse Praticamente quasi tutte le piante producono fiori e semi (tranne soltanto i muschi e le conifere). Questo vale anche per le piante grasse che, nonostante l'aspetto a volte poco "dolce", molto spesso ...

Telo impermeabile, copertura per piante grasse per la coltivazione Tenda Tenda plastica trasparente, 120 g/m² (dimensioni : 6 * 10m)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 143,44€


Coltivazione piante grasse: Concimazione e cura

Pianta appartamento Anche la concimazione di una pianta grassa è un aspetto rilevante durante la sua crescita, in quanto le persone tendono spesso a concimarla in tutti i periodi dell'anno sebbene sia sbagliato. La cura delle piante grasse prevede invece una concimazione stagionale, da effettuare solamente durante il periodo estivo. Durante la stagione invernale non è infatti necessario concimare la pianta, in quanto quest'ultima si riprende in modo naturale dallo stress causato dall'estate appena trascorsa. L'innaffiatura dovrebbe essere eseguita circa 2 o 3 volte a settimana, facendo attenzione alle quantità di acqua che si utilizzano. Durante la coltivazione piante grasse è preferibile innaffiarle poche volte, poiché sono molto sensibili e tendono ad assorbire acqua, rovinandosi facilmente in caso di ristagni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO