Cercafase

Cos'è un cercafase e a cosa serve realmente?

Tutti noi, probabilmente, cercando un utensile nella cassetta degli attrezzi di un parente o di un amico ci siamo imbattuti in uno strano giravite di piccole dimensioni con il manico trasparente e una piccola piastrina metallica sullo stesso manico. Se ti è capitato, hai già fatto conoscenza con cercafase: un semplice utensile indispensabile per chiunque voglia cimentarsi in lavori fai da te che abbiano qualcosa a che fare con circuiti elettrici. Il cercafase infatti, pur avendo l'aspetto di un giravite, è principalmente un rilevatore di tensione elettrica. Nel manico (isolante) normalmente è posizionata una piccola lampada e una resistenza elettrica collegate in serie. Un'estremità del circuito è collegata alla punta del giravite, l'altra alla piastrina metallica presente all'apice del manico.
Giravite cercafase standard

Senza Contatto Tester di Tensione AIDBUCKS PM8908C Digitale Tester Elettrico Professionale Elettrici Rilevatore Cercafase Penna Corrente AC Rilevatore di Tensione Misuratore Voltmetro Lampeggiante LED Indicatore 12-1000V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
(Risparmi 19,99€)


Come usare correttamente e in sicurezza un cercafase

Giravite cercafase in funzione Il cercafase si rivela utile per individuare la presenza di tensione nel momento in cui cerchiamo un guasto o quando si interviene sull'impianto elettrico. Il principio di funzionamento è elementare: toccando con la punta del cercafase un conduttore sotto tensione (dei cavi, degli interruttori, o delle prese ad es.), la corrente elettrica eventualmente presente entra nel cercafase, poi attraversando la resistenza accende la lampadina, per poi attraversare la mano che tocca il contatto esterno e attraverso il corpo dell’operatore e scaricarsi nella terra. L'accensione della lampadina indica proprio la presenza di tensione elettrica. L’operatore, anche grazie al manico isolato, non subisce danni in quanto la resistenza del cercafase è calibrata per far passare solo un parte minima di corrente.

  • Rullo manuale a immersione Quando si decide di imbiancare la propria casa la prima scelta da fare, oltre ai colori da utilizzare, è tra l'impiego della tecnica a rullo o a pennello. Entrambe valide opzioni e, se ben eseguite, d...
  • I blocchi forati I blocchi forati prendono il nome dalla loro particolare struttura: si tratta, infatti, di elementi architettonici a forma di parallelepipedo, contraddistinti dalla presenza di cavità piene d'aria all...
  • Filo a piombo Se si desidera valutare la verticalità di una parete, in fase di costruzione, o persino già finita, sarà sufficiente fissare il filo a piombo ad un sostegno stabile, per esempio un palo, o alla parete...
  • Tester analogico Quando si sente parlare di tester analogico non si fa altro che citare uno strumento che viene usato moltissimo nei campi come l’elettronica, gli interventi ad impianti elettrici e altri settori che s...

Meterk senza contatto Matita di prova con LED Indicatore Digitale Rivelatore Multi-Sensor del Cicalino AC 12-1000V (arancione)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Cercafase: I modelli in commercio

Utilizzo cercafase Ultimamente, al fianco dei cercafase tradizionali, sono apparsi sul mercato dei cercafase digitali. Tra i modelli più comuni ne annoveriamo principalmente 2: il primo è sostanzialmente identico al giravite cercafase, ma al posto della lampadina dispone di un piccolo display; il secondo chiamato cercafase a 2 puntali è un piccolo apparecchio elettronico, dotato di display e di due cavi (uno rosso e uno nero) con i rispettivi puntali metallici. La principale differenza tra i cercafase analogici e quelli digitali consiste nel fatto che questi ultimi sono in grado di misurare la tensione oltreché di rilevarla. Il funzionamento del giravite digitale è identico all'analogico; mentre per il cercafase a 2 puntali è necessario posizionare il puntale nero sulla terra e il puntale rosso sulla fase.



COMMENTI SULL' ARTICOLO