Il legno castagno

Quali sono le caratteristiche del legno castagno

Il legno castagno viene ricavato da alberi che raggiungono dimensioni variabili che vanno dai 10 ai 30 metri di altezza. Queste piante si caratterizzano da giovani per una corteccia liscia e dal colore bruno-oliva. Con il passare del tempo, invece, presenta profonde fessurazioni e adotta una colorazione grigio-bruna. Il legno castagno assomiglia per aspetto, struttura e colore a quello della quercia. A differenza di questa seconda essenza, tuttavia, si caratterizza per avere i raggi midollari invisibili a occhio nudo. Per questo motivo risulta facilmente distinguibile. Infatti il legno castagno è una tipica essenza a porosità anulare, quindi non risultano evidenti gli anelli dei vasi primaverili. Nelle piante giovani la colorazione bruna del legno assume un tono più delicato rispetto alle superfici realizzate in quercia.
Superficie legno castagno

Einhell TC-US 400 Levigatrice da Banco Multifunzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 94,89€
(Risparmi 20,06€)


Quali sono le proprietà del legno castagno

Parquet legno castagno Il legno castagno possiede alcune proprietà e caratteristiche tecniche che lo rendono molto apprezzato rispetto alle altre essenze. Innanzitutto è mediamente pesante e si distingue per una durezza di Brinell di 18 N/mm2 e per una massa volumica di 530Kg/mc quando il legname ha finito di essiccare. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che il processo di essiccazione è difficile perché l'essenza presenta una marcata tendenza al collasso cellulare. Il legno castagno si caratterizza per una notevole stabilità nel corso del tempo e ha contenuti valori di ritiro. Di conseguenza è molto apprezzato in quanto è poco sensibile alle alterazioni dovute agli sbalzi termici. Essenza facile da lavorare e duratura, si incolla e si lucida in maniera semplice e veloce. Se viene a contatto con il ferro si possono creare alterazioni cromatiche sulla superficie.

  • Tronco del bonsai castagno Il bonsai castagno è una pianta che presenta una folta chioma e delle foglie di un verde molto intenso con delle venature abbastanza marcate. Il frutto del bonsai castagno cresce dentro il riccio, una...
  • Travi in legno di castagno Le travi di castagno vengono realizzate con un legname molto particolare che si ricava dagli omonimi alberi e sono sempre più utilizzate in campo edile per la realizzazione di tetti o altre strutture ...
  • Fai da te legno Il legno castagno, ampiamente utilizzato nel fai da te, è un materiale che presenta diverse caratteristiche fisico-tecniche che lo rendono adatto a tantissimi utilizzi. Si tratta di un legno molto pre...
  • Casetta da giardino in legno Le casette da giardino attualmente in commercio vengono prodotte in legno, in materiale plastico resistente alle intemperie o in alluminio. Garantiscono una buona durata nel corso degli anni e consent...

Clip di lavorazione del legno in plastica, morsetto F Morsetto di lavorazione del legno Barra di serraggio F Morsetto a sgancio rapido Rilascio a cricchetto Spremere Strumento per gadget a mano fai-da

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,01€


Quali sono gli usi e i pregi del legno

Esempio legno castagno Il legno castagno ha varie destinazioni d'uso ed è molto apprezzato come essenza da costruzione sia per ambienti esterni che interni. Al tempo stesso le sue caratteristiche lo rendono ideale per realizzare imbarcazioni e strutture a contatto con l’acqua. Molto diffusi sono anche i rivestimenti, le impiallacciature e i parquet in questo materiale. Tra i pregi più caratteristici del legno castagno c'è la resistenza, quindi le superfici si usurano e si danneggiano molto difficilmente. Inoltre consente di creare un ambiente confortevole, duraturo, comodo, pieno di calore e di grande bellezza. Si deve usare soltanto il legname che è stato essiccato in maniera lenta e accurata per evitare deformazioni in corso d'opera oppure dopo l'installazione. La qualità del legno si determina in base al colore e al profumo: in genere sono presenti venature color fiamma fitte e sottili. Il durame ha un colore tra il bruno e il marrone salmonato, mentre il legno grigio chiaro tende al rossastro dopo essere stato lavorato.


Il legno castagno: Quali sono i difetti

Tronco legno inciso Anche se ha grandi pregi il legno castagno presenta però alcuni difetti. In particolar modo bisogna prestare attenzione al contenuto di tannino all'interno del legno. Si tratta di un colorante acido i cui livelli diminuiscono sensibilmente quando l'essenza è stata sottoposta a una corretta stagionatura. Tuttavia, a contatto con l'umidità oppure con l'acqua piovana, questa sostanza fa reazione, tinge il liquido di marrone scuro e ha effetti indesiderati sulle superfici vicine. Queste infatti presentano poi antiestetici aloni scuri. Al tempo stesso il legno castagno può presentare alcuni difetti strutturali legati ai problemi di crescita dell'alburno. Di conseguenza, a causa del caldo eccessivo oppure del gelo, due anelli consecutivi di crescita annuale risultano distanziati. Questo problema provoca zone prive di legno nel durame e quindi le tavole si rompono durante il taglio. Si tratta di elementi difettosi che non possono essere usati per la costruzione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO