Saldatura ossiacetilenica

Che cos'è la saldatura ossiacetilenica

La saldatura ossiacetilenica viene detta anche OxyAcetyleneWelding (OAW) oppure OxiFuel gas Welding (ORW), dal nome della sostanza usata per fornire l'energia. Infatti si effettua la combustione di acetilene, un idrocarburo insaturo con altissimo contenuto di carbonio, che si infiamma una volta posto a contatto con l'ossigeno. Di conseguenza è meglio effettuare la saldatura ossiacetilenica in ambiente dalle notevoli caratteristiche ossidanti. Questa tecnica di saldatura è stata tra le prime a essere impiegate: infatti fu scoperta nel 1895 ed ebbe subito una grande diffusione in quanto non è necessario l'uso di energia elettrica. Si richiede quasi sempre del materiale d'apporto sotto la fiamma, in genere alcune bacchette. L'acetilene viene emesso da un apposito cannello, che ha il compito di indirizzare la fiamma.
Esempio di saldatura ossiacetilenica

Kemper Group 555.C blowtorch - blowtorches (Flame gun, Heating, Soldering, Oxy-petrol, Piezo, Grey, Orange, Box)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 117€


I materiali che si possono saldare con la tecnica

Esempio di saldatura ossiatecilenica A causa delle caratteristiche stesse della saldatura ossiacetilenica, non tutti i materiali si possono saldare con questa tecnica. Processo estremamente diffuso durante i primi decenni del Novecento, è stato sostituito gradualmente dalla saldatura ad arco a partire dagli Anni Venti. Al giorno d'oggi l'equipaggiamento per la saldatura ossiacetilenica si trova ancora in alcune officine in quanto può essere impiegato anche per l'ossitaglio, l'imburraggio e la brasatura. Al tempo stesso questo procedimento è usato per fare riparazioni in luoghi dove non vi sia energia elettrica per vari motivi. La saldatura ossiacetilenica viene impiegata sulle ghise malleabili (anche se è necessario prestare notevoli attenzioni), sugli acciai al carbonio, al Cr oppure inossidabili al Cr-Ni, sul rame e sull'alluminio e su tutte le leghe composte con questo metallo.

  • Un saldatore all'opera La saldatura è un procedimento che permette l'unione di due giunti mediante la fusione degli stessi, o tramite metallo d'apporto. Recentemente sono state sviluppate diverse metodologie di saldatura, ...
  • Saldatura ad arco a elettrodo rivestito Esistono due metodi per eseguire una saldatura ad arco,il primo metodo è la saldatura ad arco a elettrodo rivestito. Gli elettrodi rivestiti sono prodotti in diverse forme, in base alla necessità dell...
  • La saldatrice tig La saldatrice tig è un attrezzo inventato per poter unire, tramite la saldatura, due materiali anche di diversa consistenza. In commercio, oggi, esistono tanti modelli e tipologie diverse di saldatric...
  • Orecchini fai da te Il modello di orecchini più adatto dipende da molti fattori: dalla forma del viso, dalla lunghezza del collo, dal taglio dei capelli e dai colori predominati del volto, come la tonalità degli occhi e ...

Sealey saldatura ossiacetilenica / taglio Torch

Prezzo: in offerta su Amazon a: 326,2€


Saldatura ossiacetilenica: Svantaggi saldatura ossiacetilenica

saldatura La saldatura ossiacetilenica deve essere effettuata con grande attenzione, altrimenti si rischia che il risultato finale non sia a regola d'arte. Difetti tipici di questa tecnica sono le incollature e la mancanza di penetrazione, causate dall'uso di un cannello inadatto, che non fa fondere completamente il materiale: nel primo caso si formano ossidi sul cordone di saldatura, mentre nel secondo il fondo non è del tutto fuso e si nota facilmente. Se invece la fiamma viene regolata male è possibile che si verifichino una denaturazione del metallo (viene alterato chimicamente) e inclusioni di ossidi. Sono però fenomeni più rari, mentre sono comuni ad altre tecniche di saldatura, difetti come incisioni marginali, mancanza o eccesso di spessore. In pratica i profili del cordone sono sbagliati a causa di una velocità di saldatura scorretta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO