Giardini d'acqua

Progetto di giardini d'acqua

Avete un bel giardino e volete arricchirlo con qualche elemento d'acqua? I giardini d'acqua sono una bellissima idea per completare un bel giardino curato. Si può realizzare con pochi semplici elementi, il primo dei quali è una vasca, che può essere in vetroresina o in pvc. Le dimensioni sono a discrezione dell'acquirente, si parte dalle più piccole fino a di molto grandi, in base allo spazio che avete a disposizione e che volete dedicare a questo elemento. Prima di iniziare è bene avere in mente il progetto finale: considerare quante piante vogliamo utilizzare, quali tipi di animali vogliamo introdurre nel laghetto e scegliere una buona posizione soleggiata del giardino. I giardini d'acqua necessitano di avere nelle vicinanze una presa di corrente e una presa per l'acqua, quindi va realizzato piuttosto vicino all'ingresso di casa.
Giardino piccola cascata

Giardini. L'arte del verde attraverso i secoli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,5€
(Risparmi 17,5€)


Come realizzare un giardino d'acqua

Giardino angolo relax Partiamo con la fase di realizzazione: il progetto va seguito alla lettera, per evitare errori durante la realizzazione. Bisogna quindi prestare attenzione al punto che era stato prescelto e non fare variazioni perché, come detto in precedenza, vanno considerate le distanze dalle prese necessarie al funzionamento del laghetto. Cominciamo poi con la realizzazione della buca, considerando forma e dimensioni della vasca che abbiamo precedentemente acquistato. Il bacino va quindi interrato facendo in modo che si trovi in una posizione solida, senza rischio che si sposti. A questo punto è importante pensare al raccordo dell'acqua: va mascherato con la terra perché non si veda. Attorno ai giardini d'acqua si consiglia poi di realizzare dei rialzamenti del terreno, cercando di creare dei movimenti che sembrino naturali e irregolari. La zona circostante va poi decorata a piacimento: abbellita con piante e fiori, con rocce vere o artificiali, con elementi in coccio, corteccia, sabbia e legno.

  • Giardino meditteraneo di lusso con limoni La progettazione del giardino è una fase delicata che richiede un minimo di conoscenza del settore. Anche per questo, soprattutto per realizzazioni complesse, è comune rivolgersi a ditte specializzate...
  • Esempio di parete verde Le pareti verdi, spazi verticali su cui si coltivano piante e fiori, sono un'innovazione che attrae e che spinge i moderni designer a cimentarsi in opere vistose, peraltro molto apprezzate. In realtà,...
  • Giardino pensile Un giardino pensile può essere adottato sia sul terrazzo che sul tetto e consente a chi vive in un immobile senza giardino di avere a disposizione un'area verde senza dover ricorrere alle piante in va...
  • Pavimento per giardino I pavimenti per giardini sono soluzioni progettuali che danno valore alle aree verdi dando un tocco di ordine e di design in più. Inoltre consentono di accogliere meglio i propri ospiti. I pavimenti p...

Giardini pensili. Progettazione e manutenzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,75€
(Risparmi 5,25€)


Giardini d'acqua: Piante e pesci per completare l'opera

Laghetto giardini Per avere un bel giardino d'acqua è indispensabile la presenza di piante palustri, che possono essere galleggianti o da fondo. Entrambe le tipologie di piante richiedono pochissime cure, non hanno bisogno di potatura, ma andranno sfoltite solo in caso di una crescita eccessiva. Prima di riempire completamente il laghetto è consigliabile mettere a dimora le piante, così da radicarle nel terreno prima dell'ultimazione del laghetto: si consiglia sempre di posizionare le piante in un punto soleggiato e riparato dal vento. Le piante palustri possono crescere in vaso prima di essere piantumate. Nel momento in cui verranno messe a dimora hanno bisogno di essere piantate ad una profondità di 5/20 centimetri, in base alle dimensioni delle radici. Oltre alle piante, è bene pensare anche alla scelta dei pesci che andranno a popolare i nostri giardini d'acqua. La scelta più classica è quella dei pesci rossi o delle carpe Koi, ma una buona scelta può essere quella di introdurre anche le gambusie, pesci che si nutrono di larve di zanzare. Possiamo introdurre tranquillamente anche rane e tartarughe d'acqua.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO