Potare la vite

Potatura della vite

La potatura della vite è una tecnica di giardinaggio indispensabile per ogni viticoltore. Essa deve avvenire in un periodo specifico dell'anno ed è fondamentale sia per controllarne la produzione (in termini di qualità e quantità) sia per consentire un ottimo sviluppo vegetativo dell'esemplare. La tecnica di potatura varia da genere a genere e dev'essere attuata mettendo in atto fasi specifiche. In linea generale, prima di procedere con il potare la vite, è necessario fare una distinzione tra capi a frutto e a legno. I primi includono tutti quei rami le cui gemme producono grappoli d'uva, mentre i secondi sono caratterizzati da gemme che svilupperanno nuovi rami, alcuni dei quali saranno soggetti a potatura l'anno successivo. Tuttavia, con il potare la vite, non si può prevedere quale sarà la specifica destinazione della gemma, giacché essa dipende dalle condizioni naturali, dal genere e dal luogo in cui la vite è messa a dimora.
Come potare la vite

Ausonia 31134 Vite professionale-Forbici 5 arancione, 21 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35€
(Risparmi 9,4€)


Potare la vite

Potatura della vite La tecnica di potatura della vite avviene quando la pianta ha completamente perso il suo apparato fogliare e prosegue durante tutta la stagione invernale e raggiungendo il periodo massimo tra gennaio e febbraio. Questa pratica ha un'intensità variabile che dipende dalla struttura della vite. In altre parole, in presenza di piante deboli si deve potare la vite di più rispetto a vegetali belli e vigorosi. Oltre a questo, è necessario potare la vite al fine di consentire alle gemme (e alla pianta stessa) una certa esposizione solare, aerazione e ordinato sviluppo dei grappoli durante la stagione primaverile ed estiva. Alla potatura invernale si affianca quella verde la quale viene messa in atto durante la stagione estiva. In presenza di una coltivazione a spalliera, la potatura della vite può avvenire mediante l'utilizzo di macchinari specifici, così da velocizzarne il taglio.

  • Pianta di vite in autunno Esistono diversi modi per potare la vite e gli interventi cambiano a seconda delle varie fasi del ciclo vitale della pianta. Nel caso di un esemplare giovane, messo a dimora al massimo da 2-3 anni, si...
  • Melo carico di frutti La potatura di allevamento segue la crescita della pianta nei suoi primi anni di vita, per impostarne lo scheletro. Con la potatura di allevamento del melo il periodo ottimale è quello tra la fine di...
  • Esempio di forbice pneumatica per potatura Le forbici pneumatiche per potatura funzionano ad aria compressa e servono per la potatura di vigneti, frutteti, e uliveti. Un kit di potatura pneumatica è composto dalle forbici pneumatiche, un compr...
  • Alberi di pesco La potatura del pesco deve essere una procedura ricorrente che viene effettuata sin da quando la pianta è in giovane età. Solitamente devono essere previste almeno due potature durante l'arco dell'ann...

FollowHeart, set di strumenti per gli innesti e la cura del giardino composto da utensile per il taglio con cacciavite, chiave inglese, adatto per i rami delle piante e delle vite e per gli alberi da frutto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Come eseguire la potatura

Tecnica di potatura della vite La tecnica di giardinaggio denominata potatura, e in questo caso della vite, può avvenire mediante la pratica del Guyot semplice. Potare la vite con questa tecnica significa recidere tutti i rami vecchi ad esclusione di quello più forte e vigoroso. Questo viene piegato e legato al filo di sostegno e accorciato in modo tale da lasciare circa 7-9 gemme. Questo ramo è indispensabile perché da esso dipende la produzione di uva di tutta la pianta, e rientra nella categoria di capo a frutto. Oltre a questo si lascia uno sperone composto da circa 2-4 gemme che servirà come capo a frutto dell’anno seguente. Potare la vite in questa maniera permette di lasciare anche due speroni e due capi a frutto. Questi ultimi possono essere legati sul filo in direzione opposta oppure nello stesso verso ma ad altezze diverse. Ovviamente bisogna prendere in considerazione la crescita dei grappoli d'uva ed evitare che la crescita di un grappolo ostacoli lo sviluppo degli altri.


Cordone speronato

Tecnica di potatura della vite Un'altra tecnica di giardinaggio che rientra nel potare la vite è il metodo del cordone speronato. Con questa tecnica si dispongono i rami paralleli al terreno così da consentire uno sviluppo orizzontale. A questo ceppo si lasciano circa 3-5 speroni, posti a una certa distanza e ognuno dei quali è dotato di circa 3 gemme. In questa maniera, al verificarsi delle gelate invernali, si ha la certezza che almeno una gemma svilupperà dei frutti. Potare la vite in questa maniera è molto utile e vantaggiosa giacché richiede una potatura più controllata e ridotta rispetto al Guyot semplice. Per quanto riguarda gli strumenti da utilizzare, molto comode sono le forbici elettriche e pneumatiche, le quali velocizzano l’intervento e la tecnica di potatura, e allo stesso tempo affaticano meno durante la messa in atto di questa tecnica di giardinaggio.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO