Potatura Ficus benjamin

Che cos'è il Ficus Benjamin e le caratteristiche

La potatura Ficus Benjamin è un intervento che non si deve tralasciare quando si coltivano queste piante proprio per le loro stesse caratteristiche. Questa specie fa parte del genere Ficus ed è originaria delle regioni più calde del mondo. Si tratta di un'ottima pianta da appartamento ed è molto apprezzata per il suo fogliame sempreverde e per il fatto di adattarsi bene a condizioni progressivamente variabili: per questo viene classificato come varietà ornamentale. Il genere Ficus è molto ampio e comprende alberi, arbusti e rampicanti: alcuni sono adatti ai davanzali, altri vanno collocati al suolo. Di conseguenza la potatura Ficus Benjamin è fondamentale per gli esemplari coltivati in casa perché in natura le piante possono raggiungere anche i 30 metri d'altezza. Di conseguenza gli interventi di potatura servono per contenere lo sviluppo della chioma e del tronco, evitando che il Ficus Benjamin superi i 2 metri.
Esemplare di Ficus Benjamin

FALKET 2012 EVO - Forbici per potatura professionali a doppio taglio, cm 21

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,39€


Cosa ricordare per coltivare il Ficus Benjamin

Potatura Ficus Benjamin Coltivato in casa, il Ficus Benjamin si presenta come un alberello aggraziato, che da giovane si presta alla composizioni di varie piante. Arriva oltre 2 metri d'altezza e, crescendo, le sue caratteristiche di alberello piangente diventano più pronunciate. Le foglie sono lunghe dai 5 ai 10 cm, leggermente ondulate, verde-mela da giovani e più scure col tempo. I numerosi rametti, simili a bacchette, e i piccioli delle foglie hanno una scorza filacciosa che tende a staccarsi favorendo la proliferazione delle cocciniglie, parassiti molto fastidiosi. La potatura Ficus Benjamin consente di arrecare numerosi benefici alla pianta e l'intervento ha anche un notevole valore estetico e decorativo. Bisogna tagliare i rami che ledono la bellezza dell'esemplare in quanto storti oppure malati ed effettuare cimature che guidano la crescita e lo sviluppo della chioma.

  • Ficus Benjamin Il Ficus benjamin è una graziosa ed elegante pianta ornamentale, originaria dell'Asia e dell'Australia, che si è perfettamente ambientata al clima mediterraneo e alla vita in appartamento. Questa vari...
  • Bonsai ficus benjamin Il Ficus benjamin è una pianta tropicale sempreverde, appartenente alla famiglia delle Moracee. La sua particolarità è lo sviluppo delle radici aeree che, in età matura, dipartono dai rami più robusti...
  • Ficus benjamin foglie ingiallite Il ficus benjamin è una pianta sempreverde che si adatta a vivere in appartamento. Per coltivarla basta collocarla in un ambiente fresco, non esporla alla luce diretta del sole e mantenere umido il te...
  • Potatura degli alberi La potatura degli alberi ad alto fusto è necessaria perché la loro crescita avvenga in modo armonico e perché sviluppino una chioma folta e tondeggiante. In genere lo sviluppo delle piante avviene in ...

Jajadeal Forbici Innesto Professionale, Giardino Innesto Kit di Attrezzi per Efficiente Potatura e Innesto, Forbici da Innesto per Albero da Frutto / Vigneto / Pianta / Ramo, Garden Grafting Tool

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,99€


Potatura Ficus benjamin: Come intervenire per la potatura del Ficus Benjamin

La potatura del Ficus Benjamin si può praticare in qualsiasi momento, tuttavia si consiglia di intervenire a fine inverno oppure agli inizi della primavera: si tratta del periodo dell'anno in cui le piante riducono l’emissione di lattice e quindi soffrono di meno per i tagli. Anche la rimozione delle radici in eccesso durante le operazioni di rinvaso si eseguono in primavera. La potatura Ficus Benjamin va effettuata usando cesoie ben affilate, le cui lame sono state disinfettate con attenzione. In questo modo si evita la proliferazione di agenti patogeni, malattie e muffe. Si può usare un seghetto per tagliare i rami più grandi; in questi casi si consiglia di coprire i tagli con mastice per evitare che virus, funghi e batteri penetrino attraverso le ferite. I tagli devono essere netti e precisi, così che non si verifichino sfilacciature nel legno che rendono la cicatrizzazione delle ferite più lunga e difficile, favorendo l'insorgere di malattie.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO