Impianto termico centralizzato

Impianto termico centralizzato

L'impianto termico centralizzato viene sempre più utilizzato quando si vive in un condominio. E' costituito dalla presenza di una caldaia la cui potenza deve variare in base all'uso. Più utenti sono collegati e più potenza dovrà avere. Questa utilizza un combustibile variabile che può essere il metano, il gas o il tradizionale gasolio. Da qui parte il fluido che viene riscaldato a seconda della temperatura necessaria e percorre delle tubazioni che devono essere realizzate attraverso materiali molto resistenti come il rame, il pvc o altri materiali che hanno come caratteristica primaria quella di essere dei buoni isolanti. Viene poi distribuito in tutti gli elementi che si agganciano a tale impianto che possono essere termosifoni, tubi a pavimento e altro ancora. I fumi prodotti devono fuoriuscire da un apposito camino.
Impianto termico centralizzato esempio

Scaldasalviette Termoarredo Piatto Verticale Radiatore Design Moderno Modello Juva 1600 x 450mm - Cromato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 249,97€


Costo impianto termico centralizzato

Impianto termico centralizzato costi Il costo dell'impianto termico centralizzato è variabile a seconda dei consumi e da quanto stabilito nelle regole condominiali. Nel momento in cui si effettua l'installazione dell'impianto è necessario scegliere l'azienda che curerà i lavori. Si ha un costo iniziale di circa 10000 euro complessivi da dividere per almeno 4 utenti. Ognuno pagherà annualmente una quota fissa più quanto si consuma. E' possibile usufruire delle detrazioni fiscali pari al 50% documentando le spese effettuate, fino ad un massimo di 96 mila euro. Una volta costruito l'impianto ogni utente dovrà corrispondere circa 1000 euro all'anno. La caldaia e tutto il sistema deve essere seguito secondo le norme di legge e la manutenzione ordinaria deve essere effettuata tenendo conto di quanto riportato sul libretto della caldaia.

  • Stufa a pellet con rivestimento rosso Le stufe a pellet sono tra le più utilizzate negli ultimi anni. La loro richiesta è salita in maniera vorticosa, tanto che vari brand hanno messo sempre più impegno nel realizzarle ricercando quei des...
  • Esempio di caminetto a bioetanolo I caminetti a bioetanolo sono sempre più presenti all'interno delle case italiane: il successo di questo tipo di riscaldamento è dovuto proprio alle caratteristiche del combustibile usato. Il bioetano...
  • Stufa senza canna fumaria La stufa senza canna fumaria non è quella che non ha un tubo di scappamento, ciò sarebbe impossibile perché è necessario espellere i gas prodotti dalla combustione, bensì si tratta di un tubo di 8 cm ...
  • Centralina comando di un impianto antintrusione Gli impianti antintrusione sono indicati per coloro che amano la tranquillità e non vogliono rischiare di trovare sorprese negative al momento del rientro in casa, soprattutto se si è costretti a lung...

Ardes AR356 Camino Elettrico Portatile Con Effetto Ceppo Ardente 2 Livelli Di Riscaldamento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149€
(Risparmi 15,9€)


Vantaggi impianto termico centralizzato

locale per impianto centralizzato I vantaggi dell'impianto termico centralizzato sono numerosi e sono appunto legati alle sue caratteristiche intrinseche. Innanzitutto è composto da un'unica caldaia che viene gestita dall'amministratore attraverso controlli periodici dei quali risulta responsabile. In questo modo si assicura un rendimento più efficiente all'impianto, che non subisce danni con il passare del tempo. Un altro vantaggio sta nel fattore economico. Le spese di gestione infatti vengono divise tra tutti coloro che usufruiscono dell'impianto termico. Ogni utente può avere dei contabilizzatori per regolare meglio il flusso di calore evitando in questo modo inutili sprechi che aumentano i consumi. L'azienda fornitrice del servizio fornisce poi ad ogni utente la bolletta relativa a quanto consumato, aggiungendo le quote fisse che sono uguali per tutti.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO