Pavimento a mosaico

Posa in opera

La tecnica carta al rovescio è la più utilizzata. Vediamo i vari passaggi dopo aver preso le misure esatte del pavimento: sulla carta da spolvero disegnare al rovescio (come se lo si vedesse allo specchio) la bozza del disegno su scala 1:1; segnare poi sul retro del disegno i centri con un colore ben definibile; occorre poi tagliare la carta disegnata in quadrati di circa 40x40 e numerarla per poter lavorare con praticità. Possiamo ora iniziare ad incollare le varie tessere del mosaico (ovviamente la carta è al rovescio) lasciando circa 2mm tra una tessera e l'altra (il lato incollato sulla carta sarà quello che si vedrà sul pavimento); stendere ora il cemento sul pavimento e rovesciare la carta partendo dal centro. È giunto il momento di battere bene il mosaico, bagnare la carta e rimuoverla. Finita questa operazione è necessario spazzolare delicatamente con una spugna ed attendere almeno 24 ore affinché si asciughi bene il pavimento per una pulizia più profonda.
Pavimento mosaico

Passatoia in Gomma Naturale Antiscivolo per Esterni e Interni | Rotolo al Metro per Pavimentazione Zone Umide, Impermeabile | 100x200cm - nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 72,99€


Pavimentaizone della doccia

Pavimento mosaico doccia I mosaici nel pavimento della doccia sono molto apprezzati e di design. I pannelli di mosaici si trovano in commercio già prefabbricati con misure che variano da 20cm x 20cm a 40cm x 40 cm. Vediamo il procedimento per la posa in opera: dapprima è necessario delineare con una matita il punto dove vogliamo iniziare il montaggio e creare una sagoma per la posa in opera dei pannelli di mosaico. Prendiamo ora il collante che con il frattazzo cospargeremo sul pavimento per poter adagiare i pannelli di mosaico uno alla volta avendo cura di farli aderire completamente, senza tralasciare i lati e gli angoli. Terminato questo procedimento, prendiamo lo stucco dello stesso colore del mosaico e riempiamo le fughe livellandole; facciamo poi essiccare il tutto. Dopo 24 ore puliamo i residui con un panno imbevuto di acqua tiepida.

  • Posa in opera di un massetto Per realizzare un pavimento a regola d'arte non è sufficiente riuscire a mettere in posa con professionalità mattonelle, piastrelle o parquet. Il segreto per avere un pavimento uniforme e piano, già p...
  • Esempio di pavimento in graniglia I pavimenti in graniglia sono stati adottati a partire dalla fine dell'Ottocento in abitazioni di grande pregio: infatti sono soluzioni di arredo eleganti e ricercate, adatte sia agli ambienti interni...
  • Pavimento della cucina La cucina è un ambiente che non può mancare in una casa, anche se a volte viene ridotta a semplice angolo cottura: qui si prepara e si cuoce il cibo, anzi spesso vi viene anche consumato. Inoltre la s...
  • Piastrellare il pavimento Piastrellare è il nome che si dà al lavoro di posa delle piastrelle sul pavimento o sulle pareti della casa o di qualunque altro locale. Non è necessario rivolgersi a un piastrellista perché è un'oper...

Passatoia in Gomma Naturale Antiscivolo per Esterni e Interni | Rotolo al Metro per Pavimentazione Zone Umide, Impermeabile | 100x200cm - nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 72,99€


Pavimento a mosaico: Descrizione e pavimentazione esterna

Pavimentazione esterna I pavimenti esterni a mosaico possono essere di diversi materiali, dal porfido alle betonelle. Vediamo come avviene la posa in opera. Iniziare a scavare uno spazio di circa 15-20 cm dal piano finito; creare uno strato di malta cementizia di circa 4-5 cm e predisporre la rete elettrosaldata. Ora si può procedere con la posa in opera effettiva del pavimento a mosaico utilizzando un impasto di sabbia e cemento nelle quantità circa di 250 kg di cemento per metro cubo di sabbia. Importante è pulire ogni tassello del mosaico per togliere residui di terra o sabbia prima che si posizioni sul pavimento. L'ultimo e fondamentale passaggio è la stuccatura: dobbiamo preparare un impasto semi liquido di sabbia fine e cemento (metà sabbia, metà cemento), con questo composto si possono ora pulire le fughe; appena si è compattato, con un'adeguata spugna imbevuta di acqua tiepida possiamo pulire i residui.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO