Rivestimenti ceramici

Che cosa sono i rivestimenti ceramici

I rivestimenti ceramici sono le superfici più diffuse nel settore dell'interior design e consentono di rendere ancora più bella e funzionale la propria casa. Possono essere applicati a parete oppure a pavimento e sono molto apprezzati per le caratteristiche stesse del materiale. Infatti la ceramica è un materiale impiegato fin dai tempi antichi e che è rimasta attraverso i secoli una protagonista indiscussa dell'arredamento. Inoltre è arrivata ai giorni nostri continuando a offrire gli stessi vantaggi che la rendono una soluzione così pregiata. I rivestimenti ceramici consentono una grande personalizzazione dell'ambiente in quanto questo materiale assume differenti aspetti e denominazioni grazie ai vari trattamenti a cui è stato sottoposto. Ad esempio il gres e il gres porcellanato sono ceramiche a tutto spessore, molto versatili e resistenti. Invece le terracotte e le maioliche sono prodotti a pasta porosa, teneri ed elastici.
Esempio di pavimenti in ceramica

Grohe 33265002 Eurosmart Miscelatore Monocomando per Lavabo, Cromo, Taglia S

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,43€
(Risparmi 70,57€)


Come usare i rivestimenti ceramici in casa

Installare rivestimenti ceramici Adottare i rivestimenti ceramici è una soluzione molto comune nell'interior design perché, qualunque sia la tipologia a cui appartiene, questo materiale si caratterizza per il fatto di dare una sensazione di calore e accoglienza all'ambiente. Al tempo stesso le superfici possono configurarsi sia come elementi strutturali che come soluzioni decorative di grande impatto estetico. I rivestimenti ceramici possono essere installati in ogni ambiente di casa. Non solo sono adatti ai normali contesti, ma anche a quelli più particolari, come il bagno, la cucina, i terrazzi e gli altri spazi outdoor. Al tempo stesso le piastrelle si trovano in tanti formati diversi e in varie texture: possono avere una superficie lucida oppure opaca, essere in tinta unita o sfumate. Inoltre le dimensioni vanno da quelle quadrate standard alle tessere da mosaico.

  • Rivestimenti ceramici La ceramica è tra le soluzioni migliori per rivestire le pareti degli ambienti domestici: infatti si tratta di un materiale molto resistente, che si macchia difficilmente e che si pulisce in maniera s...
  • Piastrelle in travertino Le piastrelle sono caratterizzate da uno spessore compreso in linea di massima fra i 4 e i 15 mm e possono avere le forme più disparate: dal quadrato all'esagono, dal rombo al rettangolo. Talvolta può...
  • Esempio di piastrelle a mosaico Le piastrelle a mosaico sono uno dei rivestimenti più usati in Italia perché possono essere realizzate in qualunque materiale e si possono adottare in tutti gli ambienti interni ed esterni. Si caratte...
  • Esempio di pavimento in graniglia I pavimenti in graniglia sono stati adottati a partire dalla fine dell'Ottocento in abitazioni di grande pregio: infatti sono soluzioni di arredo eleganti e ricercate, adatte sia agli ambienti interni...

Grohe 32830000 Eurosmart Cosmopolitan Miscelatore Monocomando per Lavabo, Cromo,Taglia L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 85,2€
(Risparmi 94,8€)


Come scegliere le piastrelle in ceramica per i rivestimenti

Originali rivestimenti ceramici Quando si effettua la scelta dei rivestimenti ceramici bisogna valutare diversi fattori, avendo anche un'idea precisa del risultato che si vuole ottenere. In questo modo le superfici risultano funzionali, esteticamente pregevoli e personalizzate. Innanzitutto si deve considerare dove si vogliono posare le piastrelle: infatti le funzionalità e le esigenze estetiche sono diverse a seconda dei vari ambienti della casa. Ad esempio in cucina e in bagno i rivestimenti ceramici devono essere più resistenti e impermeabili proprio per le caratteristiche stesse del contesto. Inoltre si valuta se si vuole ottenere un particolare effetto estetico, adottando piastrelle che riproducono altri materiali. Tra le superfici imitate ci sono le pietre naturali, il marmo, le varie essenze lignee, il cemento, i tessuti, il metallo, la pelle e la carta da parati. Infine si ha a disposizione una gamma cromatica quasi infinita.


Rivestimenti ceramici: Come si esegue la posa

Rivestimenti ceramici bagno Una volta trovato il prodotto che risponde meglio alle proprie esigenze è possibile passare alla fase di messa in posa. Prima di procedere si consiglia di visionare nel dettaglio le specifiche tecniche e le caratteristiche delle piastrelle, ad esempio i formati disponibili, il tipo di superficie e gli eventuali pezzi speciali. In questo modo si può progettare al meglio la realizzazione dei rivestimenti ceramici e la messa a punto di decori e disegni. In genere la composizione è standard, tuttavia si può anche dare spazio alla propria creatività e fantasia. Per effettuare una corretta messa in posa bisogna valutare con attenzione le geometrie degli spazi, così da poter calcolare con precisione la quantità necessaria di piastrelle e di pezzi speciali. Si consiglia di ordinare un quantitativo maggiorato del 10%, in modo da poter ovviare a problemi come la rottura di alcuni elementi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO