Coibentazione muri

Coibentazione muri

L'isolamento termico di una casa comprende la coibentazione dei muri, infissi nuovi a vetro doppio, l'isolamento del solaio e del tetto e altre operazioni necessarie per trattenere il calore del riscaldamento o l'aria degli impianti di raffrescamento. In questo modo, sia il caldo che il fresco non si disperdono inutilmente attraverso le finestre, le pareti o i soffitti. La coibentazione dei muri può essere eseguita sia per gli edifici di nuova costruzione che per le case più vecchie dove lo spreco di energia è esagerato. Ecco allora quanto è importante progettare bene la ristrutturazione con l'obiettivo dell'isolamento termico. La spesa iniziale sarà piuttosto elevata, ma verrà poi ammortizzata con un grosso risparmio di energia e un ambiente più confortevole in tutti i periodi dell'anno. Per questa ragione gli isolanti si sono diffusi notevolmente negli ultimi tempi anche perché non richiedono abilità specifiche e nemmeno attrezzature particolari per la posa. Infatti la coibentazione dei muri è ormai diventata un'operazione semplice e conveniente, da eseguire magari con il fai da te.
Coibentazione pareti

3 mm sigillato in sughero, piastrelle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,81€


Come si presenta la coibentazione delle pareti

isolare pareti edificio Negli edifici più vecchi sono presenti di solito delle pareti senza intercapedine che hanno bisogno di essere isolate a cappotto cioè con strati di isolante da applicare alle pareti direttamente o con elementi metallici o di legno. Questo tipo di coibentazione muri viene anche detta isolamento termico interno. In poche parole, sono dei pannelli isolanti semi rigidi di lana di roccia o di vetro trattati con resine termiche. Inoltre, ogni pannello è rivestito da carta bitumata per isolare anche dal vapore. Un'altra soluzione e forse la migliore è quella con pannelli isolanti e termici formati da cartongesso, fibra di vetro e isolante contro il vapore. Quando si montano i vari pannelli alle pareti si devono utilizzare dei giunti che possono essere ricoperti dalle strisce adesive. La lana di vetro comunque è un isolante efficace sia per i muri che per i pavimenti; si può trovare sul mercato in numerosi spessori e sottoforma di rotoli o pannelli, magari con l'aggiunta di gesso. E' formata da minerali e fibre fini che consentono un isolamento straordinario, anche acustico. Per ciò che riguarda la posa, si consiglia di realizzare una controparete sul supporto.

  • Struttura tetto in legno ventilato Il tetto in legno ventilato è un sistema di copertura di un edificio che offre numerosi e consistenti vantaggi proprio a causa della sua struttura: innanzitutto migliora la durata di vita degli ambien...
  • Esempio di lastra di copertura tetto Le lastre di copertura tetti presenti sul mercato sono molto diverse tra loro perché impiegano un gran numero di materiali differenti: infatti possono avere un'ampia gamma di destinazioni d'uso e impi...
  • casa con intonaco termico Sia in fase di costruzione che di ristrutturazione di un'abitazione è possibile prevedere l'intonaco termico delle pareti. Questa soluzione permette di avere maggior confort all'interno ed un notevole...
  • Rivestimento pareti esterne Esistono moltissimi motivi che rendono preferibile, necessario o indispensabile prevedere un rivestimento pareti in un edificio, sia esso adibito a civile abitazione o ad ospitare una determinata atti...

IMBALLAGGI 2000 - Pannelli Polistirolo Isolanti - 100x100x2 cm - Ideali per Isolamento Termico Pareti, Soffitto e Controsoffitto - Densità di 15 kg/mq - Confezione da 30 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


Coibentazione muri con intercapedine

coibentare muri con intercapedine Se le pareti di casa hanno invece l'intercapedine è possibile isolarle per bene con poliuretano in schiuma o con altri granuli da versare nell'intercapedine. Si potrebbe optare per l'argilla o la vermiculite o il polistirolo, ma anche per il sughero, la lana di roccia o la perlite, in quanto tutti questi materiali possono offrire il tipo di isolamento preferito. Infatti differiscono fra di loro solo per consistenza, costo e conduttività, ma sono comunque ugualmente adatti per ottenere una buona coibentazione. In effetti, la conduttività per esempio non è altro che il calore trasmesso e quindi è l'indicatore principale che guiderà nella scelta del materiale da usare. Tuttavia, è possibile coibentare le pareti anche con isolanti formati da granuli o isolanti compatti che vengono sminuzzati prima di essere inseriti nell'intercapedine del muro. Alla fine, sono materiali che si ricompattano da soli creando una solida parete ben isolata.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO