Isolamento acustico

Cos'è l'isolamento acustico?

Normalmente quando si parla di isolamento di un'abitazione il primo pensiero va a quello termico e ci si dimentica che, spessissimo, nelle nostre case siamo investiti da rumori fastidiosi, sia provenienti dalla strada che provenienti dagli appartamenti vicini al nostro. Dato che i livelli di confort aumentano quanto più si abita in un posto tranquillo, ecco che l'isolamento acustico diventa fondamentale per il benessere. Dal punto di vista tecnico, il fonoisolamento si ottiene impedendo alle onde sonore di propagarsi da un ambiente all'altro, utilizzando materiali particolari, i cosiddetti isolanti acustici, che hanno un fattore di trasmissione delle onde sonore nullo. Quando il suono incontra una parete, parte di esso viene riflessa nel luogo da cui proviene, parte viene assorbita dalla parete divisoria e parte attraversa la parete stessa. Fonte: emaze.com
Inquinamento acustico abitazione

PANNELLO SUGHERO 100x50x2cm(pacco 15pz) isolamento termico acustico cappotto interno esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,05€


I Materiali fonoassorbenti

Rotolo di materiale fonoassorbente Il compito principale di questo tipo di materiali non è quello di ostacolare la propagazione delle onde sonore ma, al contrario, di riflettere il meno possibile l'energia acustica che ricevono. In questo modo buona parte del suono che penetra in un materiale fonoassorbente viene trasformata in calore o altri tipi di energia. I fonoassorbenti più usati sono materiali porosi, come le fibre minerali di lana di vetro o lana di roccia. Accanto a questi vengono utilizzati anche sughero, truciolato di legno, polistirolo e poliuretano espanso, oppure materiali in granuli espansi. Generalmente i materiali fonoassorbenti si trovano in commercio sotto forma di pannelli, rotoli e materassini. La loro capacità di assorbimento è buona e, allo stesso tempo, hanno anche ottime capacità di isolamento termico. Fonte: oscar-acoustics.co.uk

  • Parete esterna con intonaco fonoassorbente Gli intonaci fonoassorbenti sono costituiti da leganti idraulici, con un elevato potere di isolamento acustico.Affinché l'intonaco fonoassorbente sia efficace è necessario che riesca ad assorbire alme...
  • Isolamento acustico del soffitto L'isolamento acustico fai da te impedisce a suoni e rumori di propagarsi tra due diversi ambienti. Può essere effettuato mediante due tipologie di materiali: quelli fonoassorbenti e quelli fonoisolant...
  • muro divisorio I muri divisori si differenziano da quelli portanti per la loro struttura interna. Nelle case più vecchie si distinguono per lo spessore inferiore, mentre in quelle moderne non sono sempre riconoscibi...
  • Materiali isolanti naturali I materiali isolanti possono essere impiegati per realizzare l'isolamento termico o acustico di un immobile; nell'ultimo caso si realizzano pannelli capaci di smorzare oppure assorbire le onde sonore ...

1 rotolo Isolantee Acustico: LANTIRUMORE AKUSTIK - METAL SLIK Art. 6 PB 0,35 per isolamento acustico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 185€


I Materiali fonoisolanti

Pannello fonoisolante A differenza di quelli fonoassorbenti, i materiali fonoisolanti riflettono l'energia acustica nell'ambiente in cui si trova la fonte sonora. I più diffusi sono il piombo e la gomma, sia naturale che sintetica, entrambi in commercio sotto forma di lastre o pannelli. Fonoassorbenti e fonoisolanti vengono usati in combinazione per realizzare il miglior isolamento acustico possibile, limitando la capacità di trasmissione del suono di una parete o di una sala, dall’interno all’esterno e viceversa. In generale, i materiali fonoassorbenti migliorano l'acustica dell'ambiente in cui sono installati ma non bloccano la propagazione del suono nelle zone contigue, mentre quelli fonoisolanti riflettono l'energia che ricevono trasformandola, ad esempio, in calore, e sono i più indicati per isolare stanze e locali. Fonte: customizedfoam.com


Isolamento acustico del tetto e del soffitto

Isolamento acustico del soffitto Per quanto riguarda il tetto, si può procedere ad isolarlo sia in fase di costruzione dell'edificio, sia in fase di ristrutturazione. L'isolamento impedisce ai rumori esterni sia naturali, come pioggia o grandine, che artificiali, come il rumore del traffico o delle altre attività quotidiane, di penetrare in casa. Talvolta l’isolamento del tetto serve anche a garantire l’attenuazione dei rumori provenienti dall’interno del fabbricato, come nel caso degli insediamenti industriali e artigianali. L'isolamento del soffitto, invece, è utile per proteggersi dai rumori provenienti dal piano superiore. É possibile realizzarlo creando un contro-soffitto in cartongesso al cui interno vengono sistemati materassini in fibra minerale. L'intera operazione comporta un abbassamento del soffitto di 10 cm circa. Fonte: ceiling.rollinghillsccw.com


Le pareti e l'isolamento

L'isolamento acustico sia delle pareti esterne che interne di un'abitazione contribuisce a renderla più confortevole, specialmente se si trova in un contesto rumoroso.

Per le pareti esterne viene utilizzata la cosiddetta tecnica "a cappotto", realizzata applicando pannelli isolanti alle pareti dell'abitazione. É un'operazione che si può fare nell'ambito del fai da te, senza l'intervento di professionisti, poiché l'applicazione dei pannelli avviene in maniera semplice e veloce.

Per quanto riguarda le pareti interne che dividono le camere o le unità abitative, l'isolamento si ottiene mediante contro-pareti in cartongesso che creano un'intercapedine, dentro cui vengono sistemati i pannelli fonoassorbenti. Più lo spessore dell'intercapedine è spesso maggiore è la capacità di isolare acusticamente. Il confort massimo si ottiene intervenendo su entrambe le facciate del muro.


Come isolare una parete con il fai da te

isolare pareti L'intervento, sebbene, alla portata di tutti, deve essere comunque eseguito prestando particolare attenzione, poiché la presenza di spiragli o ponti acustici potrebbe vanificare quasi del tutto gli sforzi fatti.

I pannelli sono generalmente costituiti dall'accoppiamento di una lastra in cartongesso idrorepellente con una lastra in materiale fonoassorbente. Tale combinazione consente di ottenere un grado di isolamento acustico molto elevato.

Prima di posare i pannelli è consigliabile applicare sul muro del nastro biadesivo di guarnizione, per sigillare i punti di giunzione, e fissarli al tramezzo con gli speciali tasselli in plastica, progettati appositamente per aiutare a eliminare i ponti termici.

Il metodo migliore per l'applicazione dei pannelli è di partire dal basso e di disporli man mano verso l'alto.

Il giunto tra i pannelli può essere chiuso con il nastro da cartongesso.




COMMENTI SULL' ARTICOLO