Come potare il ciliegio

Cura e potatura del ciliegio

L'albero di ciliegio presenta diverse varietà, che possono crescere oltre i 20 metri di altezza o formare piccoli alberi di dimensioni molto più ridotte. Il ciliegio è in genere un albero che non ha esigenze particolari, si adatta ad ogni tipo di terreno e regge benissimo il freddo anche intenso. Si tratta tuttavia di una pianta che ha bisogno di una certa delicatezza e la potatura ciliegio è un'operazione che deve essere svolta con cura e attenzione. Il ciliegio soffre molto quando viene tagliato, per cui è consigliabile ricorrere alla potatura solo quando è necessario. La potatura ciliegio può essere di due tipi: di formazione e di produzione,che si eseguono con obiettivi e tecniche differenti e in diversi momenti. La potatura ciliegio di formazione si svolge fra la primavera e l'estate, mentre quella di produzione alla fine dell'estate.
Albero di ciliegio in fiore

Qimh - forbici per potatura, professionali, resistenti, lame affilate in acciaio al carbonio SK5 per tagli di precisione, leggere, comode, ideali per piante, alberi e siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


La potatura di formazione

Frutti maturi La potatura di formazione si pratica solitamente fra la primavera e l'inizio dell'estate. Il ciliegio soffre molto per la potatura, e questo periodo, dal clima non più freddo ma non ancora troppo caldo, è l'ideale per favorire la cicatrizzazione dei tagli praticati. Nel primo anno di vita della pianta la potatura di formazione deve eliminare i fiori ed accorciare i rami periferici. Nel secondo anno l'importante è accorciare i rami centrali, mentre nei due anni seguenti ci si può limitare ad accorciare un po' tutti i rami. In seguito, quando l'albero è ormai completamente formato, questo tipo di potatura non dovrebbe essere più necessario, ma è possibile praticarlo secondo necessità per limitare la crescita della pianta accorciando o eliminando i rami periferici o quelli che crescono in modo eccessivo e disordinato.

  • Ciliegio potatura Il ciliegio è un albero originario dell'Europa che fa parte della famiglia delle Rosacee. In Italia si trova soprattutto in collina e nelle zone montuose. La varietà di ciliegio dolce può raggiungere ...
  • Potatura di un rametto La potatura di formazione si effettua sulle piante nei primi anni di età per conferire loro la giusta forma e permettere una crescita uniforme ed armoniosa. Nelle piante ornamentali si usa per orienta...
  • Fertilizzazione delle piante da frutto La concimazione delle piante da frutto diviene necessaria per ottenere piante vigorose e buone produzioni di frutti ricchi di sostanze nutritive. Le piante hanno bisogno di essere nutrite con un buon ...
  • Potatura piante di rose Con la potatura piante l'uomo interviene con una serie di operazioni con lo scopo di migliorare e ottimizzare il periodo vegetativo e la fruttificazione della pianta. I motivi fondamentali di questi i...

5 piante LAVANDA piantine (LAVANDULA ANGUSTIFOLIA) vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


La potatura di produzione

Un ramo carico di frutti La potatura di produzione si svolge in genere a fine estate, quando il periodo vegetativo della pianta si sta concludendo e la produzione di frutti è finita. E' possibile eseguire questa potatura anche a fine inverno, o comunque prima della comparsa delle gemme, purché le gelate siano finite. Con la potatura ciliegio di produzione si eliminano tutte le parti inutili della pianta, come rami secchi o spezzati, rametti che non portano frutti e i rami troppo lunghi, che rischierebbero di spezzarsi sotto il peso della produzione della stagione seguente. In genere, se non è strettamente necessario, sarebbe meglio non potare i rami più grandi, ma solo le loro diramazioni minori. Questa potatura serve ad eliminare le componenti superflue permettendo alla pianta di concentrare la propria energia nella produzione della stagione seguente.


Come potare il ciliegio: Attrezzi per la potatura

Cesoie da giardino Per la potatura ciliegio si utilizzano principalmente le cesoie o le forbici da giardino. Importantissima è la cura degli attrezzi, che devono essere sempre ben affilati. Il ciliegio infatti mal sopporta i tagli, e questi per cicatrizzarsi velocemente, senza far soffrire troppo la pianta, devono essere netti e puliti. Tagli slabbrati o rami sfilacciati potrebbero causare una grande sofferenza alla pianta, e quindi sono assolutamente da evitare. Attrezzi come seghetti o peggio ancora motoseghe causano danni estesi, lacerano la corteccia in modo impreciso e disordinato e quindi sono assolutamente da evitare. In caso si decida di potare i rami portanti della pianta o comunque dei rami molto grossi è importante dotarsi di mastice cicatrizzante da spalmare sui tagli praticati, in modo da aiutare la pianta a riprendersi dal trauma.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO