Vernici per legno

Cosa sono le vernici per legno ed usi

Le vernici per legno sono delle soluzioni, trasparenti oppure colorate, costituite da pigmenti organici ed inorganici che si accorpano alla classica pellicola protettiva sulla superficie del manufatto. Si possono stendere a spruzzo oppure con un pennello dalle dimensioni adeguate. Il legno è un materiale vivo. Il tempo lo invecchia inevitabilmente, ma le vernici per legno da esterno lo preservano dagli effetti degli agenti atmosferici, dai raggi diretti del sole e dagli sbalzi termici. Quelle specifiche per interno, rifiniscono le superfici regalando un gradevole effetto decorativo. La pellicola che si forma, risulta pertanto, facile da pulire, impermeabile, con una buona resistenza all'usura, ai graffi, agli urti ed alle abrasioni. Essenzialmente, sono costituite da un solvente che conferisce la giusta fluidità; da un legante che crea il film protettivo sulle superfici trattate; da pigmenti che rappresentano la parte solida della vernice e ne migliorano le proprietà fisiche; infine da additivi, per una veloce essiccazione.
Vernici per legno da esterno

Veleca Legnosan, Impregnante per Legno, Noce Scuro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,83€
(Risparmi 4,07€)


Tipologie e caratteristiche delle vernici per legno

Vernice impermeabilizzante In commercio si trovano diverse tipologie di vernici per legno. In genere si differenziano per la loro composizione, le caratteristiche e la destinazione d'uso. Pertanto, si distinguono vernici ad acqua, inodore ed atossiche, ideali per interni; a solvente (acquaragia o diluente nigro) maggiormente resistenti e perfette per gli esterni; vernici ad olio di lino, dalla finitura piuttosto grossolana e dai tempi di essiccazione lunghi; vernici naturali associate a solventi naturali come la trementina, la cera d'api, le resine vegetali; vernici sintetiche poco salutari. Inoltre, è possibile optare per vernici coprenti con una pellicola protettiva che copre le venature ed il colore originale del manufatto in legno; vernici trasparenti oppure flatting che creano un film sulla superficie trasparente o satinata, proteggendola dagli agenti atmosferici. Esistono anche vernici per legno dall'effetto anticato che evidenziano le venature e la naturale porosità del legno, in particolare quello di rovere. In alternativa, quelle metallizzate garantiscono delle tonalità brillanti ed una grande resistenza. Infine, si distinguono quelle ignifughe e quelle impermeabilizzanti.

  • Verniciatura a polvere La verniciatura a polvere prevede l'applicazione di una pellicola plastica colorata su superfici di metallo sia per proteggerle dagli agenti atmosferici e chimici che per difenderle dalla corrosione e...
  • verniciare moto Per eseguire bene la verniciatura della moto si deve operare in un luogo chiuso, senza polvere, ben arieggiato, ma non ventilato. Dovrà esserci un pavimento da coprire con teli o giornali, e le pareti...
  • Pistola per verniciatura a polvere La verniciatura a polveri epossidiche utilizza resine sintetiche in microparticelle solide che vengono spruzzate sull'oggetto tramite un getto d'aria con una speciale pistola. La vernice in polvere ad...
  • Porte prima e dopo la verniciatura Prima di iniziare a verniciare le porte interne è indispensabile scegliere una vernice che sia adatta al contesto. Ad esempio per verniciare le porte di cucina o quelle della stanza da bagno è preferi...

McPaint, Vernice protettiva di lunga durata per legno, colore: Bianco 0,75 Litri, Bianco (weiss)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Quando e perché utilizzare le vernici per legno

Vernice protettiva per mobili da esterno Le vernici per legno vengono impiegate per recuperare un manufatto d'antiquariato, per ridonare brillantezza e dignità a superfici ormai danneggiate dal tempo o semplicemente per proteggere gli oggetti dall'azione del tempo. Sul legno grezzo si impiegano degli impregnanti allo scopo di modificare la colorazione di base a favore di un'altra più gradevole. Su superfici particolarmente interessanti per tonalità e venature, invece, si utilizzano vernici trasparenti. In genere, le vernici impregnanti costano dai 7 agli 8 euro a litro; mentre quelle coprenti, fino a 30 euro. Sono facilmente reperibili in tutti i colorifici, nei punti vendita di ferramenta e di bricolage, nonché nei centri commerciali e nei negozi online a prezzi davvero competitivi. La resa dipende dalla capacità di assorbimento delle superfici trattate e dalla tipologia del legno stesso.


Vernici per legno: Come si applica

Vernici legno Le vernici per legno si possono applicare su superfici degradate dal tempo e dagli agenti atmosferici, come su manufatti nuovi. In entrambe le situazioni, il legno va preparato per accogliere adeguatamente il prodotto. In genere, si procede con un pennello oppure con una pistola specifica. La verniciatura va eseguita in particolari condizioni ed in ambienti ampi e ben aerati, meglio se fuori. Il grado di umidità non deve essere superiore al 65%. La temperatura ideale dovrebbe mantenersi entro i 20°C. Il legno va leggermente carteggiato nel senso della venatura e quindi pulito da eventuali residui di polvere e trucioli. Il manufatto da restaurare, invece, va sverniciato con un prodotto specifico liquido a cui seguono la levigatura, la stoccatura e la carteggiatura. Successivamente, si passa alla verniciatura vera e propria, impregnando solo parzialmente il pennello. Si dipinge quindi la superficie sempre sullo stesso verso e si lascia essiccare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO