Coltivare carote

Carota o Daucus carota

La carota, o Daucus carota, è una pianta erbacea spontanea della famiglia delle Ombrellifere. Originaria dell’Asia, è conosciuta fin dall’antichità, infatti, i Greci la utilizzavano per curarsi. Esistono molte varietà di quest’ortaggio, che si differenziano per colore, lunghezza della radice e forma. Le più diffuse sono quelle arancioni, ma esistono anche bianche, nere, rosse e gialle. Ricche di fibre, betacarotene e altri elementi utili all’organismo sono uno degli ortaggi che non può mancare in una dieta sana ed equilibrata. Coltivare carote nel proprio orto può essere un’attività utile per non farle mancare mai sulla tavola ed essere sicuri che siano biologiche e prive di sostanze dannose per la salute. Infatti, le piante, che sono a ciclo biennale, richiedono solo un clima temperato e delle zappature periodiche.
Carote chantenay

Dreamerd 2-Pack 7 Gallon Grow Borse / aerazione Tessuto Pentole / Borse Piantapatate con patta per coltivare ortaggi: patate, carote e cipolla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Varietà e semina delle carote

Piantine carote Tra le varie specie di carote la Chantenay è quella che meglio si adatta a crescere in qualsiasi terreno. Comunque, si possono scegliere anche altre varietà, come ad esempio la Thumbelina, che si differenzia dalla precedente solo per le dimensioni più corte, la Danvers che richiede un suolo molto ricco di nutrienti o l’Imperator che ne vuole uno arioso e profondo. La coltivazione della carota comincia con la semina che deve avvenire tra febbraio e marzo, su un terreno drenante, in cui almeno due mesi prima sia stato aggiunto concime organico, come lo stallatico, per aiutare le piante a svilupparsi. Per la messa a dimora è necessario creare dei solchi di qualche centimetro, distanziati almeno di 15, inserire i semi e coprirli con del terriccio umido. Una volta cresciute le piantine, bisogna diradarle al fine di lasciare spazio alla formazione delle radici e innaffiarle regolarmente.

  • Pianta di cetrioli I cetrioli sono un ottimo e sano alimento. E' possibile per tutti raccoglierli direttamente sul proprio balcone o terrazzo, con la certezza di avere frutti buoni e genuini. Cosa occorre per coltivare ...
  • Zucchine L'idea di piantare zucchine in vaso è ottima per ogni orto sul balcone. L'unica controindicazione è che le piante di zucchine occupano molto spazio per cui richiedono un terrazzo abbastanza ampio. Tut...
  • Fagiolini raccolto Per coltivare i fagioli si può partire dai semi che possiamo facilmente acquistare in un negozio specializzato, in un vivaio o negli scaffali del supermercato dedicati al giardinaggio. Si può iniziare...
  • Piselli Nella coltivazione piselli la preparazione del terreno riveste un ruolo fondamentale. Per avere i migliori risultati occorrerà avere a disposizione un terreno ben drenato. Le piante infatti temono in ...

Huston Lowell Patata Grow Borse aerazione Tessuto Pentole Borse Piantapatate con patta per coltivare ortaggi,patate, carote e cipolla 2 Pack 7 Galloni e 1 Pack 10 Gallone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Coltivare carote: Irrigazione, concimazione e raccolta

Coltivazione carota Lo sviluppo delle carote può avvenire dopo qualche settimana o anche due mesi dal diradamento, secondo la varietà. Per coltivare carote e ottenere radici gustose è necessario irrigarle periodicamente con acqua a temperatura ambiente, evitando i ristagni. È utile anche concimarle con stallatico stagionato e vangare spesso il terreno attorno alle piante per renderlo più arioso. La raccolta si effettua tra giugno e ottobre, mediante estirpazione, sollevando le zolle di terra con una vanga e tirando fuori la radice. Prima di consumarle si devono lasciare essiccare in un locale aerato e quindi pulirle dal terriccio. Per conservarle a lungo è bene metterle in un luogo fresco e coprirle di sabbia. Infine, per evitare che gli ortaggi marciscano, è indispensabile procedere alla raccolta all’inizio dell’autunno, prima che inizino le piogge.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO