Aerazione e ventilazione

Fori di aerazione e ventilazione: come e dove realizzarli

Gli impianti di aerazione e ventilazione consentono un continuo ricambio dell'aria in quegli ambienti, come bagno e cucina, in cui si concentrano odori, gas e vapori che favoriscono la formazione di condensa e muffa. Per arieggiare queste stanze, e prevenire il compromettersi delle pareti, è sufficiente costruire dei fori di aerazione sul muro. Scegliete di applicarli su una parete ad alto scambio termico per aumentarne l'efficacia; ad esempio su un muro che ospiti già un termosifone. Utilizzando mazzetta e scalpello, realizzate un foro di diametro 10cm che si trovi ad almeno 20 cm dal soffitto o dal pavimento. Una volta bucata la parete, misurate la profondità del buco e tagliate un tubo in pvc della stessa misura e diametro. Applicate il tubo all'interno del foro e fissatelo con del cemento a presa rapida. Quando si sarà asciugato, inserite all'interno del tubo due griglie di aerazione: una all'interno della parete e una all'esterno. Gli utensili ed i materiali utili per la realizzazione di questa tecnica sono reperibili in qualunque ferramenta.
Griglia di aerazione e ventilazione

Hon&Guan Condotti Tubo di Ventilazione Flessibile in Alluminio PVC per Aerazione Domestica , Hydroponics (ø150mm*5m, Nero)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,7€


Canale di estrazione

Bocchetta di mandata sistema aerazione Per costruire un sistema di espulsione occorrono un estrattore e dei canali ad esso collegati. É possibile acquistare un estrattore presso i principali negozi fai da te, con una fascia di prezzo tra i 20 e i 100 euro, in relazione alla portata di aria su metro cubo. Misurate la bocca dell'estrattore e unitelo a un canale delle stesse misure che servirà a far fuoriuscire l'aria aspirata. É anche possibile realizzare il canale fai da te utilizzando un pannello di poliuretano espanso, rivestito in alluminio, e adattato alle dimensioni dell'estrattore. Applicate il canale all'estrattore, fissatelo con silicone e rivestite il punto di congiunzione con del nastro adesivo in alluminio. Per ridurre l'ingombro del sistema di aerazione e ventilazione, potete fissare il canale al soffitto o al muro. Sulla parete da cui far uscire l'aria realizzate un foro delle stesse dimensioni del canale che andrà incastrato al suo interno. All'esterno del foro applicate una griglia di ripresa o una bocchetta di mandata per favorire la circolazione e il ricambio dell'aria.

  • Verifica impianto elettrico La normativa impianti elettrici D.M. 37/08 prevede che ogni impianto domestico sia conforme a specifici requisiti di sicurezza e funzionalità. Ciò viene attestato all'atto della prima realizzazione, a...
  • Impianto irrigazione a goccia L'irrigazione a goccia nasce in Siria, regione a bassa densità di pioggia, questo sistema consentiva racconti abbondanti con l'utilizzo di poca acqua. Oggi l'irrigazione a goccia ha un applicazione mo...
  • Esempio di caminetto a bioetanolo I caminetti a bioetanolo sono sempre più presenti all'interno delle case italiane: il successo di questo tipo di riscaldamento è dovuto proprio alle caratteristiche del combustibile usato. Il bioetano...
  • Esempio di impianto di fitodepurazione Gli impianti di fitodepurazione possono costituire un vero e proprio trattamento secondario a valle dei pretrattamenti, oppure un trattamento terziario dopo i più comuni impianti di depurazione in cas...

Hon&Guan Griglia di Aerazione a Forma di Sfera in Acciaio Inox (DN 120MM)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,28€


Aerazione e ventilazione: Come montare un aeratore sul vetro

aeratori per finestra Locali come bagno e cucina, seppur già provvisti di finestre, necessitano di un costante riciclo di aria. In ambienti come questo è possibile agire direttamente sulle finestre, installando degli aeratori a vetro. Gli aeratori sono apparecchi metallici o in plastica, costituiti da una ventola che, ruotando liberamente, consente aerazione e ventilazione della stanza. Per installare un aeratore occorre incidere il vetro con un compasso per vetro provvisto di ventosa. Il compasso non taglia il vetro, ma lo incide. Ad incisione completata, date un colpo secco alla parte incisa per staccarla dalla lastra, facendo attenzione ai bordi taglienti. Per aiutarvi in questo passaggio utilizzate guanti e martello. Il montaggio dell'aeratore dipende dal modello. Quelli in commercio sono svariati: elettrici, termostatici e con retina interna che previene l'ingresso di insetti e polveri nell'aria circolante. Il modello più diffuso e più semplice da applicare ha un diametro tra i 12 e i 20 centimetri e si compone di una ghiera da avvitare nel foro, in cui verrà poi incastrato l'apparecchio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO