Giardini inglesi

Storia dei giardini inglesi

I giardini inglesi sono stati ideati per la prima volta nel corso del 1700 in Inghilterra. Questo tipo di giardino è basato sull’accostamento di elementi naturali (grotte, ruscelli, alberi secolari e cespugli), e di quelli artificiali (pagode, pergole, templi e ponti). I fantastici giardini inglesi sono luoghi dove poter assaporare l’armonia che domina i vari elementi e la maestosità dell’eleganza con la quale vengono mantenute tutte le parti vegetali. Il giardino all’inglese fa la sua comparsa nel mondo dell’architettura di esterni come antagonista dei giardini all’italiana che avevano la caratteristica di essere particolarmente geometrici e esplicitamente studiati. Fu così che i nobili anglosassoni, dapprima interessati solo all’arte bellica, diventarono degli amanti del giardinaggio e ingaggiarono gli artisti più bravi per fare sfoggio della loro ricchezza e potenza.
Giardini inglesi castello

Il giardino degli inglesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)


Caratteristiche principali dei giardini inglesi

Stagno giardino Nei giardini inglesi spesso si trovano prati ondulati perfettamente curati e in contrapposizione a boschetti di alberi apparentemente incolti. Sono presenti anche riproduzioni di rovine gotiche e templi classici, inseriti con l'intento di ricreare l'atmosfera idilliaca e la quiete del passato. Traggono ispirazione dal Romanticismo alcuni elementi come laghetti, ponti, ruscelli che rievocano il fascino della corrente filosofica e letteraria più importante dell'Ottocento. Tutti questi elementi sono anche definiti "eye-chatchers", vale a dire componenti scelti appositamente per poter attirare l’attenzione di coloro che li guardano; ci sono voluti poi un centinaio di anni per introdurre nei giardini inglesi le passeggiate ghiaiose e la disposizione dei fiori in aiuole. Questi giardini furono, nel 1800, così invidiati che in tutta Europa vennero riprodotti e, ancora oggi, è possibile ammirarli in molte città europee.

  • Peonia in piena fioritura Le peonie sono piante per giardino appartenenti alla famiglia delle Peoniacee. Le specie di questo genere si dividono in due grandi gruppi: peonie erbacee e peonie arbustive (o legnose). Le peonie erb...
  • Margherita in piena fioritura Le margherite sono piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Asteraceae. Molto diffuse nelle zone d'Europa a clima temperato e in particolare nelle regioni mediterranee, sono caratterizzate da u...
  • Giardino fiorito con lago naturale Per rendere il proprio ambiente esterno elegante ed interessante da ammirare e da far ammirare è necessario sapere e riconoscere quali possono essere le migliori piante da giardino utilizzabili. Ogni ...
  • begonia tuberhybrida   fonte:http://www.jardinage.eu La begonia appartiene alla vasta famiglia delle begoniacee: piante con fiori e foglie molto decorative, che offrono una magnifica fioritura da giugno fino ai primi freddi. Sono molto apprezzate perché...

Giardini inglesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,46€
(Risparmi 1,49€)


Giardini inglesi: Come si realizza

Laghetto giardino Per gli amanti del gardening, compreso i meno esperti, i giardini inglesi sono senz’altro un’ottima opzione tra le quali scegliere poiché, sebbene apparentemente laboriosi, non necessitano di una costante ricerca della perfezione. Se già si possiede un giardino con piante basterà valorizzarle perché uno dei fattori fondamentali del giardino inglese è quello di mantenere un aspetto più naturale possibile, senza modificare troppo quello preesistente. Si possono, ad esempio, riciclare pietre o pezzi di legno già presenti disponendoli in maniera diversa. Ciò che non può mancare in un giardino all'inglese è la creazione di uno stagno. La sua realizzazione è molto semplice: basterà scavare una buca (nemmeno troppo regolare) e coprirla con un telo di plastica. Collocando delle pietre intorno alla buca si potranno creare forme armoniose e sagome di gradevole impatto visivo. Ultimato il lavoro bisognerà ripulire il prato dalle erbacce e dagli eventuali residui di materiale utilizzato per poi procedere alla semina del prato. In questo modo avrete realizzato il vostro bel giardino all'inglese.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO