Giardino di rose

Perchè coltivare un giardino di rose

L'indiscussa regina dei giardini è la rosa. Vanta origini antichissime, la conoscevano già i romani e veniva già allora coltivata in tutto il mondo conosciuto. E' un fiore molto amato e coltivare un giardino di rose porta sicure soddisfazioni con pochi accorgimenti. Requisito principale per avere un giardino armonioso è progettare come strutturarlo e decidere che tipo di piante utilizzare, se arbusti, alberelli, cespugli, rampicanti o sarmentose. Si possono anche mischiare varietà e colori in modo da creare un certo effetto cromatico nel momento della fioritura oppure selezionare le piante alternandole in base proprio al periodo in cui fioriranno per avere sempre alla vista questo splendido fiore. Un giardino di rose può avere mille varianti tra colori, dimensioni e profumi, sia composto da rose antiche o ibridi moderni. Non segue le mode e donerà sempre fascino alla propria casa.
Inez Grant Parker Memorial Rose Garden California

Giardini di rose in Italia. Una guida

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,12€
(Risparmi 1,78€)


Cura e manutenzione del giardino di rose

Tipico giardino inglese di rose Un giardino di rose non ha bisogno di particolari cure ma per una buona riuscita nell'intento di svilupparlo basterà rispettare poche semplici regole. Le rose possono essere coltivate in quasi tutti i tipi di terreno, fondamentale è che sia ben concimato con fertilizzanti organici e annaffiato abbondantemente. Le rose necessitano di un luogo ben soleggiato, è quindi essenziale bagnarle giornalmente ma non su fiori e foglie. Le piante delle rose devono essere collocate ad una distanza ideale in base al loro tipo in modo da non far soffrire le radici. E' molto importante anche scegliere il giusto periodo per piantare le rose, in linea generale da novembre ad aprile mentre la potatura va eseguita ogni anno, solitamente in inverno o inizio primavera, questo garantisce il controllo sulla giusta crescita della pianta e l'equilibrio scenografico di tutto il giardino.

  • Rosa Tutti conoscono i fiori di rose. Probabilmente, se si pensa ad un fiore, la rosa è tra quelli immediatamente ricordati. La famiglia delle Rosaceae a cui la rosa appartiene comprende circa 150 specie,...
  • Vari esemplari di sempervivum I sempervivum sono piante sempreverdi e grasse che sono presenti in gran parte dell'area del Mediterraneo; questo genere non conta molte specie, che tra l'altro non sono facilmente distinguibili l'una...
  • Pianta arbustiva Le piante arbustive sono specie che si caratterizzano per avere un’altezza medio-bassa e uno sviluppo poco accentuato: di conseguenza sono molto adottate nei terrazzi, nei balconi, nei piccoli giardin...
  • Trapiantare le piante Vi sono molti motivi per cui si rende necessario trapiantare le piante: in genere i casi più comuni sono il fatto che il vaso sia troppo piccolo per lo sviluppo eccessivo dell'esemplare o che il terre...

Non ti ho mai promesso un giardino di rose

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)


Giardino di rose: Parassiti e malattie

giardino con rose fiorite Nel coltivare un giardino di rose si può incorrere in qualche problema legato principalmente all'insorgere di funghi e parassiti.

Le malattie fungine che colpiscono le rose normalmente non riescono ad uccidere la pianta ma la indeboliscono. Le principali sono tre: Oidio chiamata anche mal bianco è caratterizzata da macchie circolari bianche, Ticchiolatura detta anche macchia nera sviluppa macchie scure e la ruggine che forma invece macchie di colore rossastro. Questi funghi si debellano facilmente con fungicidi specifici.

I parassiti più comuni sono gli afidi o pidocchi delle rose e una varietà di insetti tra cui i tripidi, i ragnetti rossi, la cocciniglia, le mosche bianche, i bruchi e i coleotteri. I parassiti sono più difficili da togliere dalla piante e più pericolosi perchè attaccano direttamente la linfa, i fiori o le foglie, per ognuno esiste in commercio un antiparassitario specifico.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO